Il SudEst

Saturday
Nov 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Ambiente Ambiente Richiesta incontro ai Commissari Prefettizi di Mola e Conversano

Richiesta incontro ai Commissari Prefettizi di Mola e Conversano

Email Stampa PDF

 

 


Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Come vi è già noto da un nostro precedente comunicato, il 13 ottobre scorso si è concluso il procedimento penale di 1° grado per l'ipotesi di reato di disastro ambientale in contrada Martucci presso il Tribunale di Bari ed il prossimo 30 novembre verrà emanata la sentenza. Per quanto ci riguarda non abbiamo gradito il comportamento remissivo ed arrendevole dei legali di parte civile, nonostante la Relazione Peritale dei CC.TT.UU. sull'incidente probatorio contenesse tante criticità di chiara evidenza per formulare l'ipotesi di reato in discussione. Per tale motivo la scrivente Associazione ha inteso denunciare ai Comuni committenti tale comportamento e richiesto un urgente incontro per illustrare ai Commissari Prefettizi di Mola e Conversano la nostra intenzione di intervenire a rinvigorire le ragioni non emerse nel dibattimento.

 


 

Vi rimettiamo copia di tali richieste, inoltrate all'inizio della scorsa settimana, informandovi che il Comune di Mola (di ciò abbiamo certezza) ha già richiesto spiegazioni all'avvocato difensore ed altrettanto starebbe facendo il Comune di Conversano, nel mentre attendiamo sempre la convocazione per l'incontro desiderato.

dott. Vittorio Farella

Presidente Associazione "Chiudiamo la discarica Martucci"

Di seguito, la lettera di richiesta incontro alla Dott.ssa Paola Bianca Schettini, Commissario al Comune di Mola di Bari:

Al Commissario Prefettizio del  Comune di Mola di Bari

Dott.ssa Paola Maria Bianca Schettini

Oggetto: Trasmissione nota procedimento penale e richiesta urgente incontro

Il sottoscritto Vittorio Farella, Presidente della scrivente Associazione, in riferimento all’incontro tenutosi lo scorso maggio ed alle sollecitazioni rivolte in quell’occasione tese ad ottenere un comportamento più attento e diligente del nostro difensore nel procedimento penale in svolgimento presso il Tribunale di Bari per vari reati ipotizzati nelle discariche ed impianti in contrada Martucci, ma in particolare nel suo troncone di reato per disastro ambientale, stralciato dal processo principale, comunica che tale procedimento si è concluso lo scorso 13 ottobre davanti al GUP Antonio DIELLA e si è ora in attesa della pronuncia dello stesso Giudice, che avverrà il prossimo 30 novembre. La nostra Associazione, sebbene non formalmente costituita, ha seguito costantemente ogni fase del processo ed è ampiamente informata di ogni dettaglio dell’intera vicenda giudiziaria, come Le abbiamo già illustrato, tanto da essere intervenuta spesso presso le Amministrazioni Comunali di Mola, Polignano e Conversano per fornire informazioni e consigli, suggerire e concordare strategie per ottenere i migliori risultati utili all’obiettivo per cui ci si è costituiti in Giudizio. Le vogliamo, invece, segnalare d’essere rimasti molto delusi dall’epilogo del 13 ottobre scorso, poiché nell’ultimo tratto di questa fase processuale vi è stato un sostanziale abbandono da parte dell’avvocato Chiusolo che rappresenta i Comuni di Conversano e Mola. Tanto per cominciare non ha inteso presentare alcuna memoria conclusiva, come pure anche Lei aveva sollecitato, e ha perfino sostanzialmente disertato l’udienza di chiusura del processo davanti al GUP, ovviamente senza poter svolgere alcuna replica finale, nonostante le nostre continue e pressanti sollecitazioni e finanche la predisposizione, a nostra cura, di una memoria contenente tutte le criticità ravvisate nella Relazione Peritale dei Consulenti Tecnici d’Ufficio per l’incidente probatorio da loro svolto. Poiché riteniamo abbastanza utile il lavoro da noi svolto e considerati i tempi strettissimi a disposizione del GUP  per rileggere tutti gli atti processuali e redigere la sentenza finale, ci permettiamo di

richiederLe

un URGENTE INCONTRO al fine di poter concordare la posizione da assumere in questo delicatissimo  passaggio finale.

Tale richiesta, come ben sa, viene formulata per mere ragioni di cooperazione nel fornire, eventualmente, elementi per una maggiore chiarezza sulle opportunità residuali per  offrire utili elementi di giudizio al GUP, non emersi dal dibattito.

Si ribadisce, infine, che la presente istanza intende essere inclusiva delle altre Associazioni ambientaliste presenti sul territorio, con le quali, per altro, proficuamente collaboriamo.

Con riguardo ed in attesa di sollecito riscontro Le porgiamo deferenti saluti.

Mola, 23 ottobre 2017

Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci

Il Presidente

dott. Vittorio Farella