Il SudEst

Saturday
Oct 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Ambiente Ambiente Torna la notte bianca della poesia a Giovinazzo

Torna la notte bianca della poesia a Giovinazzo

Email Stampa PDF

 


di MARIA DEL ROSSO

Torna anche per quest’ estate l’ appuntamento con “La notte bianca della poesia” che si terrà sabato 23 giugno nella spendida cornice dell’ Istituto Vittorio Emanuele II a Giovinazzo.


La rassegna è stata ideata dall’ Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo ed è affidata al direttore artistico, Gianni  Antonio Palumbo.

L’ evento è inserito nel cartellone dell’ estate giovinazzese approntato dall’ assessorato comunale alla cultura ed è patrocinato anche dalla città metropolitana di Bari.

La madrina d’ eccezione sarà la danzatrice aerea Elisa Barucchieri, nota al pubblico pugliese per aver diretto negli ultimi anni il corteo storico di San Nicola.

Nazione ospite della rassegna sarà la Polonia, rappresentata dalla poetessa Joanna Kalinowska, oggi residente a Taranto. Le sue liriche sono state tradotte in inglese, spagnolo, russo, ucraino e bielorusso.

Di richiamo anche gli spazi dedicati alla cilena Ximena Soza, con l'installazione "Sotto le suole", ed alla fotografa umbra, Luciana Trappolino.


Giovinazzo sede della Notte Bianca della Poesia, ma anche grande protagonista, con l'Air Sweet Show di aerografia del pasticcere Nicola Giotti, accompagnato da Elisa Ruberti, e con la presenza degli alunni del Liceo Classico e Scientifico "Matteo Spinelli", impegnati in un percorso virtuoso di alternanza scuola-lavoro.

Inoltre, ci sarà un angolo dedicato alla poesia dialettale, in cui saranno protagonisti Felice Giovine e la sua Accademia della Lingua Barese, affiancati da tre edizioni dai giovinazzesi della Touring Juvenatium.
Divertente si prospetta "Ostracismo 2.0". Dante, Petrarca e Leopardi si sfideranno in versi, non senza un pizzico d'ironia. A dar loro la voce saranno Franco Martini, un altro giovinazzese, Nicola Accettura e Corrado La Grasta, entrambi attori molfettesi. Con loro Giulia Petruzzella. A decretare il vincitore della disputa sarà il pubblico.

Interessante anche il Certamen Lauriferum che vedrà la partecipazione di sei poeti selezionati da un'apposita giuria, così come particolare sarà lo spazio della poesia a tema religioso, gestito da "Luce e Vita", il periodico diocesano diretto da Luigi Sparapano.


Tra gli altri, da seguire anche gli angoli dedicati alle associazioni provenienti da tutta la ex provincia barese (vera spina dorsale della rassegna) e il reading moderato da Maria Antonella D'Agostino per "Matera 1995", che unirà idealmente la capitale europea della Cultura 2019 con la cittadina adriatica.

“La notte bianca della poesia” inizierà alle 18 e si proseguirà fino alla mezzanotte e vedrà la partecipazione di oltre 200 poeti da Puglia e Basilicata in rappresentanza di 25 associazioni di poesia.