Il SudEst

Wednesday
Feb 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Ambiente Ambiente Parte a Noci “Progetto Salute”

Parte a Noci “Progetto Salute”

Email Stampa PDF

 

di VINCENZA D'ONGHIA

Negli ultimi decenni la scienza medica ha fatto notevoli progressi garantendo tassi di sopravvivenza e una qualità di vita più che accettabile a persone affette da patologie gravi e invalidanti, in particolare quando quest’ultime vengono diagnosticate nelle fasi precoci o prima ancora di esprimersi clinicamente.

Tuttavia, sono sempre troppi i pazienti che giungono all’osservazione quando la patologia è già in uno stadio avanzato oppure si è cronicizzata e necessita di trattamenti medici e chirurgici non completamente risolutivi o, addirittura, palliativi e questa situazione necessita di essere contrastata partendo dall’informazione della popolazione generale e dalla diffusione della cultura della prevenzione.

Con questo spirito, il team del Poliambulatorio Specialistico Medical Organized Division con sedi a Putignano e a Noci, coordinato dal direttore sanitario, il Dr. Michele D’Ercole, ha dato vita a “Progetto Salute”, un articolato percorso nella prevenzione che coniuga spirito umanitario, senso civico e divulgazione scientifica improntata al rigore e all’aggiornamento costante, elemento essenziale ai giorni nostri, quando l’accessibilità ai media può fuorviare numerose persone con informazioni non corrette o suggerimenti addirittura dannosi per la salute. Il progetto, che ha prontamente ottenuto il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale, è stato presentato giovedì 23 gennaio presso l’Aula Consiliare del Comune di Noci, nel corso di una seguitissima conferenza stampa in cui sono intervenuti alcuni dei prestigiosi partner che hanno entusiasticamente voluto dare il loro appoggio all’iniziativa. La conferenza stampa è stata aperta dai saluti istituzionali del Sindaco di Noci, il Dott. Domenico Nisi, il quale ha evidenziato come il progetto si inserisca perfettamente nel percorso verso una “Città Sana”, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale e inaugurato in maniera ufficiale nell’ ottobre scorso, con una conferenza dedicata all’Obesità. Il Sindaco ha ribadito inoltre i benefici sulla collettività, anche dal punto di vista socio-economico, di una popolazione in buona salute e attenta ai temi della prevenzione e il ruolo centrale dell’Amministrazione che ha il dovere di vigilare affinché ai cittadini vengano garantiti gli strumenti per raggiungere uno stato di pieno benessere psico-fisico. Ha fatto seguito l’intervento cardine della presentazione, quello del Dr. Michele D’Ercole che ha spiegato le motivazioni professionali e personali che lo hanno spinto a fare della prevenzione lo scopo principale della sua attività dopo anni trascorsi alla direzione di numerose Unità Operative di Medicina Interna del territorio. Il medico è ricorso a numerosi esempi e aneddoti tratti dalla sua decennale esperienza professionale che hanno reso molto vivo il suo intervento, in grado di innescare profonde riflessioni tra i presenti, soprattutto inerenti l’aspetto umano delle cure mediche e dell’approccio al paziente. L’intervento successivo ha visto protagonista il primo prestigioso partner del progetto, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) che opera da oltre 90 anni su tutto il territorio nazionale con la specifica finalità di combattere il cancro attraverso la promozione della prevenzione oncologica e che, con quasi 250.000 soci, 400 Spazi Prevenzione e 15 hospice, riesce a garantire una presenza costante a fianco del cittadino, del malato e della sua famiglia. Dopo un’introduzione del Dr. Pino Carrieri, in cui è stata illustrato lo scopo dell’associazione, la parola è passata alla neo Presidente della Delegazione Provinciale, la Dr.ssa Roberta Lovreglio che ha portato i saluti del Presidente nazionale, il Prof. Francesco Schittulli, personalità legata alla comunità Nocese per via della sua amichevole partecipazione annuale alla maratona podistica primaverile Spaccanoci, e ha annunciato una prossima apertura di una sede LILT a Noci. La parola è poi passata al Dott. Davide Giorgio, Presidente del Rotaract Club Putignano, un’associazione formata da ragazzi tra i 18 e i 30 anni che si occupa della promozione e realizzazione di iniziative per le esigenze della propria comunità con attività di raccolta fondi, relazioni su temi di pubblico interesse, attività culturali e campagne di sensibilizzazione, il quale ha sottolineato l’importanza dell’impegno dei giovani in iniziative di carattere umanitario e la volontà dell’associazione che rappresenta di essere al fianco dei ceti svantaggiati per garantire loro l’accesso a servizi sanitari di qualità. Il Dott. Onofrio Todisco, in rappresentanza dell’ Olivinicola Todisco, un’eccellenza del territorio che da ormai 70 anni produce olio Extra Vergine d'Oliva 100% prodotto Italiano, ha poi spiegato la scelta dell'azienda di supportare il "Progetto Salute”, evidenziando l’importanza, in un progetto che pone al centro la prevenzione, della promozione di una corretta alimentazione in linea con la tradizione dietetica mediterranea, giudicata la migliore al mondo e basata su prodotti locali e di ottima qualità. L’ultimo intervento è stato il saluto del Dr. Fausto Camparozzi, direttore sanitario della casa di cura Monte Imperatore di Noci, in rappresentanza del Gruppo Korian, leader europeo nella gestione di residenze per la terza e quarta età con un’offerta qualificata e ampia di servizi rivolti a persone fragili e che necessitano di assistenza post-acuta e di riabilitazione secondo un approccio assistenziale che coniuga professionalità e umanità. Altri partner del progetto sono l’azienda PuroBIO cosmetics, una giovane realtà in strepitosa crescita che coniuga colore e un make-up altamente performante, rispettando la pelle e preferendo ingredienti bio-certificati e di alta qualità, con grande attenzione alla salute della donna, e Avis Noci, presieduta dalla Prof.ssa Giulia Basile, una delle realtà più vivaci nel panorama associativo nocese con volontari che si impegnano a diffondere l'importanza della donazione di sangue, intesa come espressione di solidarietà.

In chiusura sono stati annunciati tutti gli appuntamenti in cui è articolato il Progetto Salute: il 21 febbraio il programma partirà con una conferenza sul Diabete e sulla Sana Alimentazione mentre il 20 marzo, nel mese tradizionalmente dedicato alla donna, si parlerà di prevenzione del cancro al seno. Il 24 aprile sarà la volta del tristemente diffuso carcinoma colon-rettale mentre la conferenza del 22 maggio sarà dedicata alle malattie cardiovascolari, ancora principale causa di morte al mondo. L’ultimo appuntamento prima della pausa estiva, il 19 giugno, vedrà protagonista l’Urologia, con un incontro sul carcinoma della vescica e della prostata. Il 25 settembre sarà affrontato l’ancora attuale e spinoso problema della prevenzione delle malattie veneree con un momento dedicato alle scuole al fine di sensibilizzare sul tema i giovani che si approcciano alla vita sessuale, mentre il ciclo sarà chiuso il 2 ottobre con una conferenza sul tumore della tiroide. Tutti gli incontri, salvo imprevisti, si terranno presso il Chiostro di San Domenico a Noci a partire dalle 17.00.


Nella foto: Da sinistra Dr.ssa Vincenza D'Onghia, Dr. Pino Carrieri, Dr.ssa Roberta Lovreglio, Dr. Michele D'Ercole, il Sindaco Domenico Nisi, Dott. Onofrio Todisco, Dott. Davide Giorgio.

Foto Marica D'Aprile, Noci24