Il SudEst

Thursday
Nov 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Ambiente Ambiente CuBiCo, Comuni e associazioni insieme per il Biodistretto Sociale delle Murge

CuBiCo, Comuni e associazioni insieme per il Biodistretto Sociale delle Murge

Email Stampa PDF

Comunicato stampa

Cultura, Biologico, Comunità. In una parola: CuBiCo, un processo partecipativo che mira a coprogettare con i cittadini il Biodistretto Sociale delle Murge. L'iniziativa è promossa, tra gli altri, dai Comuni di Altamura, Acquaviva delle Fonti, Cassano delle Murge e Gravina in Puglia, Aiab (Associazione italiana per l'agricoltura biologica), Associazione nazionale Bioagricoltura sociale, Abap (Associazione biologi ambientalisti pugliesi), Confcooperative Puglia, Legacoop Puglia, Ordine dei Dottori agronomi e forestali (Odaf) della provincia di Bari, Parco dell'Alta Murgia, Conetica (partner tecnico), con il finanziamento di Puglia Partecipa.


Il Biodistretto è un'area geografica in cui gli attori del territorio stringono un patto con le istituzioni locali al fine di intraprendere un percorso comune per migliorare la qualità della vita. Lo sviluppo della produzione biologica diventa l'innesco per l'avvio di processi d'integrazione territoriale e nuove formule di economia, welfare e tutela del territorio. In questo progetto agricoltori, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni collaborano per dar vita a un percorso di innovazione, conoscenza, consapevolezza e scelte basato sulla sostenibilità e la partecipazione. È un territorio all'interno del quale si possono e si devono avviare processi condivisi con l'obiettivo di creare un nuovo modello di sviluppo ecostenibile, basato su economia etica e circolare, filiera corta, certificazione di gruppo, turismo sostenibile, mense collettive biologiche (ad esempio, nelle scuole e negli ospedali), abbattimento dell'uso dei pesticidi.

Il percorso di CuBiCo è formato da due linee di attività complementari: seminari informativi sui temi legati al Biodistretto, che si tengono in diretta sulla pagina Facebook del progetto CuBiCo e incontri formativi online con contenuti specifici e attività laboratoriali su piattaforma dedicata (per l'accesso a questa parte del percorso è necessario iscriversi inviando email a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure compilando il modulo a questo link: https://forms.gle/RtXCrcYqVFNiZYTm9).


Il primo webinar è stato dedicato ai biodistretti con la partecipazione di Marco Zanchi, presidente del Biodistretto sociale di Bergamo, Domenico Nicoletta, direttore del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, e Michele Monetta, presidente del consorzio di produttori biologici e biodinamici Con.pro.bio Lucano.

Il secondo webinar è in programma il 16 novembre alle 17.30 sui temi del Biodistretto come terreno di sperimentazione di buone pratiche e sulla certificazione biologica come strumento di valore. Interverranno Matteo Manna (ICEA Puglia); Felice Lafabiana (assessore all'Agricoltura del Comune di Gravina in Puglia); Francesco Lopane, presidente Oleificio sociale di Cassano delle Murge (certificato Bio ICEA); Giacomo Carreras, presidente Odaf, Ordine dei dottori agronomi e forestali, di Bari. Seguiranno seminari sulla blockchain in agricoltura; agromafie e contrasto al caporalato; alimentazione ed ecologia; finanziamenti per il settore agricolo e inclusione lavorativa


Per il percorso di formazione il primo appuntamento è in calendario mercoledì 11 novembre alle 16 con un workshop sulla sicurezza alimentare, sulle etichette dei prodotti e sulla Filiera garanzia AIAB. Parteciperanno Roberto Labianca (Confconsumatori Gravina in Puglia) e Luis Urra, presidente AIAB Calabria. I prossimi appuntamenti avranno come argomenti la comprensione dell'economia e la sostenibilità consapevole; la ristorazione collettiva e le mense scolastiche bio; l'agricoltura sociale; il binomio Economia e agricoltura; la nuova programmazione europea PAC e PSR.


Le Macroazioni del percorso

Come gli otto angoli di un cubo, sono state immaginate le otto macroazioni del progetto:

ProgrammAzione: progettare insieme per programmare il Piano di Sviluppo del Biodistretto;

InformAzione: un percorso di seminari informativi su temi individuati sul territorio e in collaborazione con i partner e i componenti del Comitato promotore;

RicercAzione: analisi e ricerca sul territorio per individuare bisogni a cui dare risposta;

FormAzione: un percorso formativo con contenuti specifici e di utilità per produttori e consumatori;

PartecipAzione: animare la comunità verso il Biodistretto con azioni di coinvolgimento e attivazione e soprattutto di co-progettazione dell'idea di "Biodistretto che vogliamo";

ElaborAzione: fare sintesi e produrre output di progetto;

NarrAzione: comunicare e diffondere i risultati;

GovernAzione: sperimentazione della Governance del Biodistretto verso la costituzione.

Le macroazioni di InformAzione, FormAzione e PartecipAzione si integrano nel percorso "AZIONE E IMPOLLINAZIONE - Conoscenze e Competenze per passare dell'Ego all'Eco-centrismo".


Informazioni

Facebook: Cubico Cultura Biologico Comunità  - Aiab Puglia

Email:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.