Il SudEst

Monday
Nov 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

Taekwondo. Pioggia di medaglie per il Team Benatti

Email Stampa PDF

di LUIGINA FAVALE

Dalle piccole realtà arrivano le grandi soddisfazioni.

Quando il sacrificio, la passione, la costanza incontrano lo spirito sportivo allora arrivano anche i meriti e i riconoscimenti. Questo è accaduto ancora una volta per il Team Benatti  domenica 9 aprile 2017.

Il Trofeo Dicearchia in terra campana ha visto la partecipazione di 20 associazioni sportive nazionali  e la conseguente presenza di circa 450 allievi di Taekwondo con cinture colorate e cinture nere.

il Team Benatti  , di Torchiarolo (BR) ha presenziato con 6 allievi. Su 4 tatami (quadrati di gioco) dalle ore 9,00 si sono svolte le competizioni nella categoria FORME, ovvero una serie di tecniche di braccia, calci, passi codificati che rappresentano dei combattimenti con avversari immaginari che colpiscono da diverse direzioni , per le specialità individuale e sincro.

Questi ragazzi insieme al proprio maestro hanno dimostrato che l'allenamento, l'autocontrollo, la sinergia degli intenti portano sempre ai risultati.ai buoni risultati. Ben 12 infatti le medaglie conquistate su 6 atleti.

nello specifico:

3 BRONZO : individuale  Niccolò Ferrari ( cintura nera 2 poom)

individuale Sofia Bonatesta ( cintura nera 1 poom)

individuale Denise Goffredo ( cintura nera 1 dan)

5ARGENTO: individuale DEnise Serinelli ( cintura nera 2 poom)

individuale maestro Luigi Benatti ( cintura nera 5 dan)

sincro trio misto Denise Goffredo, Mario Goffredo, Luigi Benatti

4 ORO:          sincro  coppia mista Sofia Bonatesta e Niccolò Ferrari

sincro  coppia mista  Maestro Luigi Benatti e Denise Goffredo

Alla domanda del maestro " chi siamo noi?" la risposta corale degli allievi  "tigriiiii" si è levata nel palazzetto dello sport "Alfonso Trincone" di Pozzuoli a conclusione di una giornata lunga , impegnativa , soddisfacente ma soprattutto nella consapevolezza che l'obiettivo del lavoro di un maestro non è la conquista del podio a tutti i costi ma la sicurezza che lo sforzo educativo è di aiuto alla crescita interiore  dei propri allievi.

Team Benatti: niente giochi , solo sport..perché campioni non si nasce ma si diventa.

Foto: Emanuele Ferrari