Il SudEst

Wednesday
Jul 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

La domenica sportiva

Email Stampa PDF

di NICOLO' AMORUSO

LA JUVENTUS SI AVVICINA AL TITOLO! Higuain stende il Pescara. La Roma impatta


Il primo derby cinese finisce X

Alla 32° giornata, con la vittoria contro il Pescara, ultimo in classifica, la Juventus blinda il sesto scudetto consecutivo. Il distacco tra la prima e la seconda è di 8 punti. Il divario è quasi incolmabile a solo sei giornate dal termine. La Roma non riesce a tenere il passo forsennato dei bianconeri. All’Olimpico, la squadra di Spalletti pareggia per 1 a 1 contro l’Atalanta. Il Napoli approfitta del mezzo passo falso della Roma e accorcia sul secondo posto. I partenopei vincono in casa contro l’Udinese.   
Ancora tutto da scrivere in chiave Europa. Giornata interlocutoria. Tutte e quattro le squadre impegnate in questa lotta, pareggiano. La Lazio soffre e soltanto nei minuti di recupero, trova il pareggio contro un Genoa rigenerato da Juric. Pareggia anche l’Atalanta contro la Roma. Rimangono incollate Inter e Milan che si sono affrontate nel primo derby con le proprietà cinesi.
In chiave salvezza, la vittoria dell’Empoli a Firenze per 2 a 1, spegne le speranze di rimanere in Serie A per il Crotone.
***
Pescara – Juventus Con questa vittoria, la Juventus mette le mani sullo Scudetto. Match winner dell’incontro dell’Adriatico è stato il solito Gonzalo Higuain, autore di una splendida doppietta. L’unica preoccupazione per la Juventus sono le condizioni della caviglia di Dybala, uscito anzitempo, per un fallo di Muntari. Con il vantaggio di 8 punti, la capolista si potrà concentrare maggiormente sulla Champions League.

Roma – Atalanta Con questo pareggio, la Roma dice addio ai sogni di Scudetto. D’altro canto, la squadra di Gasperini rimane in corsa per un piazzamento europeo. Partita vibrante all’Olimpico, Kurtic con un tiro velenoso batte il portiere della Roma nel primo tempo. Dopo vari assalti, Dzeko al 25° gol stagionale, pareggia i conti su assist di Salah. Nel finale, il forcing giallorosso non produce il tanto atteso gol vittoria.

Napoli – Udinese Il Napoli conquista i tre punti e guadagna due punti alla Roma. Lotta per il secondo posto apertissima. Il Napoli è a 2 punti dalla Roma. Arrivare al secondo posto eviterebbe il preliminare di Champions League del prossimo anno. La squadra di Sarri soffre nel primo tempo. L’Udinese è attento in difesa e non fa creare occasioni pericolose al Napoli. Nel secondo tempo, il Napoli sblocca la partita con una percussione centrale di Mertens. Allan sigla il 2 a 0 con un tiro dalla distanza. Callejon chiude la partita sul 3 a 0.

Genoa – Lazio A Marassi, Genoa e Lazio danno vita ad una partita spettacolare, giocata colpo su colpo. Il Genoa, rigenerato dalla cura Juric, apre le marcature con la rete di Simeone con un colpo di testa. Pareggia la Lazio con Biglia. Dagli undici metri, Lamanna ferma il tiro dal dischetto ma sulla respinta, Biglia mette in rete. Nel secondo tempo, il Genoa si riporta in vantaggio con Pandev. Al 91’ minuto, un tiro dalla distanza di Luis Alberto regala alla Lazio un pareggio insperato.

Inter – Milan Termina in parità, il primo derby tutto cinese della storia del calcio italiano. Si è giocato alle 12.30 per trasmettere la partita alle 19.30 in Cina. Sia i cinesi che gli italiani non sono rimasti delusi dallo spettacolo offerto: 4 gol con finale deciso dalla goal line tecnology. Il Milan è intimorito, l’Inter parte meglio e realizza due reti nella prima frazione di gioco. Candreva con un diagonale, beffa prima la marcatura di De Sciglio e poi Donnarumma. Icardi raddoppia su assist perfetto di Perisic. Nel secondo tempo, il Milan alza il baricentro, gioca con 4 attaccanti e costringe l’Inter nella sua metà campo. Da calcio d’angolo, Romagnoli pareggia con il piedone. Nel finale, sempre da calcio d’angolo, al 95’ minuto, dopo varie perdite di tempo, Zapata insacca di testa sul secondo palo, Medel salva, ma la goal line tecnology convalida la rete.

Fiorentina – Empoli L’Empoli sbanca Firenze e allunga sul Crotone in chiave salvezza. El Kaddouri apre le marcature con una spizzata dopo una respinta del portiere avversario. La Fiorentina pareggia con Tello. Al 93’ minuto, Pasqual da calcio di rigore, castiga la sua ex squadra.

Torino – Crotone All’Olimpico di Torino termina in parità la sfida. Dal dischetto, Belotti segna la prima rete dell’incontro. All’81 minuto, pareggia Simy, dopo un’uscita disperata di Hart. Buon pareggio per il Crotone che purtroppo non resta in scia dell’Empoli.

Sassuolo – Sampdoria il Sassuolo batte in rimonta la Sampdoria. Schick si trova sulla traiettoria su un tiro di Silvestre. Pareggia Ragusa lanciato in velocità con un bel tiro a giro di sinistro. Acerbi segna il gol vittoria di testa da azione di calcio d’angolo. 

Palermo – Bologna Unica partita senza gol della giornata. Al Barbera, il Bologna si accontenta di un pareggio fuori casa, mentre, il Palermo si allontana dalla zona salvezza e rimane penultimo in classifica. Inutili tutte gli sforzi degli attaccanti dei rosanero. 

Cagliari – Chievo Tutto facile per il Cagliari che batte in casa per 4 a 0 il Chievo. Borriello segna l’1 a 0, raddoppia Sau, chiude l’incontro la doppietta di Joao Pedro.

Immagine presa dal sito www.ansa.it