Il SudEst

Tuesday
May 22nd
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità Il Ballet Flamenco Espanol il 30 aprile

Il Ballet Flamenco Espanol il 30 aprile

Email Stampa PDF

Ufficio stampa

Per il Teatrodanza Mediterraneo della Camerata Musicale Barese

Lunedì 30 aprile in scena il flamenco e la danza spagnola con i più talentuosi solisti contemporanei del genere: appuntamento con il Ballet Flamenco Espanol in “Bolero de Ravel – Zapateado de Mozart – Flamenco Live”.

Dopo il trionfale tour in Medio Oriente, il corpo di ballo formato dai solisti appartenenti alle migliori Compagnie di flamenco al mondo, si esibirà a Bari per la Stagione della Camerata Musicale Barese.

Diretta da Tito Osuna e accompagnata da musicisti dal vivo, la Compagnia ci condurrà attraverso tutti gli stili della danza spagnola. Non solo flamenco quindi.

Un balletto unico per la sua capacità di raccontare e ripercorrere un’arte antica e affascinante, tipica delle culture gitane, che sul cammino dei popoli nomadi è giunta fino a noi. Il flamenco è danza, musica e canto. Tre espressioni artistiche che si fondono in un linguaggio autentico inserito dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità. Il corpo stesso diventa strumento musicale al battere delle mani e dei piedi sul tablao. Un crescendo ritmico accompagnato dalla voce della mujer, passionale e sfrontata, melanconica e armoniosa. Le emozioni e la poesia giungono al pubblico con la forza della gestualità resa ancor più maestosa e ritmica dall’elemento estetico, una continua e instancabile ricerca del colore sia nella tecnica delle luci che nei costumi di scena.

Il corpo di ballo sarà accompagnato da alcuni dei più famosi musicisti della scena flamenca madrilena: ospiti d’eccezione,  per il solo spettacolo della Camerata, il pianista Manolo Carrasco,   il chitarrista Antonio Sanchez discendente della famiglia De Lucia insieme a Paco Soto (seconda chitarra), Pedro Esparza  (flauto e sax) e le voci di Paz De Manuel e Desire Paredes.

Nell’anno 2017, Tito Osuna fonda il Ballet Flamenco Español per mostrare al mondo la danza spagnola: classica spagnola e flamenco. Nasce così l’idea di creare un balletto che mostri tutti gli stili della danza ispanica rappresentati in scena da solisti appartenenti alle migliori compagnie di flamenco del mondo. Ecco come viene creato lo spettacolo di Flamenco Live. Fin dal primo mese di nascita del balletto nasce l’interesse da parte dei produttori da diverse parti del mondo: Dubai, Francia, Turchia, Romania, Polonia, Russia, Stati Uniti, Italia, Cina, Giappone. Tito Osuna appartiene alla quarta generazione di una famiglia dedita al teatro e alle arti. Fin dalla tenera età, segue un percorso di preparazione e studio in diversi ambiti artistici studia: pianoforte con suo nonno Julio Osuna, professore e allievo preferito di Enrique Fernández Arbos, Arpa con suo padre José Osuna, balletto classico con Angela Santos. Sempre in tenera età, accompagna suo padre e l’insegnante José Osuna, Premio Nazionale del Teatro, in spettacoli di ogni genere, teatro, opera, zarzuela, concerti, balletti. Terminati gli studi illuminotecnici, inizia il percorso lavorativo come Light Designer e Tecnico per diverse Compagnie, quali: Russian Ballet of Maya Plisetskaya, Balletto Argentino di Julio Bocca, Balletto di Monaco, Balletto di Sofia, Balletto di Madrid del Granaio Master, Balletto Nacional de Cuba,  ed altri.

Attualmente è Direttore del Ballet Flamenco Español,  e collabora  con diverse Compagnie quali Compagnia Flamenca de Farruquito, il Balletto di Jose Porcel, la Compagnia di Antonio Canales, la Compagnia Flamenca Cordanza, la Compagnia Flamenca de la Lupi, la Compagnia Flamenca de la Truco.

La Camerata comunica che è in corso la campagna abbonamenti per la 77ª Stagione che si annuncia densa di contenuti artistici e musicali, mentre   continuano le prenotazioni per  il balletto Coppélia che chiuderà, il 17 giugno, sempre al Teatro Petruzzelli, la 76ª Stagione.

Sono parimenti in corso prenotazioni per il Festival Jazz “Notti di stelle” che, per la 29ª edizione, sarà inaugurato dal Trio Sergio Cammariere, Gino Paoli, Danilo Rea il prossimo 25 giugno.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908, Box Office c/o La Feltrinelli, Botteghino del Teatro Petruzzelli e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it