Il SudEst

Thursday
Jun 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità La 77ª Stagione della Camerata Musicale Barese

La 77ª Stagione della Camerata Musicale Barese

Email Stampa PDF

Ufficio stampa

Chiude con due strepitosi appuntamenti

 

 

La 77ª Stagione “Dreamy” della Camerata Musicale Barese, si avvia alla conclusione con due eventi di Danza, di assoluta eccellenza e di particolare magia.

Il 6 aprile, al Teatroteam, rinnovato nell’allestimento e nel cast, torna in scena “Giulietta e Romeo”, una delle produzioni di maggior successo della Compagnia del Balletto di Roma, firmata dal coreografo e regista Fabrizio Monteverde. A quasi trent’anni dalla creazione (il debutto risale al 1989), già trionfalmente ripresa nei primi anni del Duemila, la danza dell’amore impossibile rinasce sui palcoscenici italiani, ricca della saggezza del tempo e dell’energia del presente. La Verona degli amanti infelici di Shakespeare si trasforma, nella versione monteverdiana, in un Sud buio e polveroso, reduce da una guerra e alle soglie di una rivoluzione: un muro decrepito mantiene il ricordo di un conflitto mondiale che ha azzerato morale e sentimento, e annuncia, oltre le macerie, un futuro di rinascita e ricostruzione. Nell’Italia contraddittoria del secondo dopoguerra, immobile e fremente, provinciale e inquieta, Giulietta sarà protagonista (da cui il titolo “ribaltato” rispetto all’opera shakespeariana) e vittima di una ribellione giovanile e folle, in fuga da una condizione femminile imposta e suicida di un amore inammissibile. Romeo, silenziosamente appassionato e incoscientemente sognatore, sarà martire della propria fede d’amore innocente.

In scena, nel nuovo allestimento curato dal coreografo, i danzatori della compagnia del Balletto di Roma, nuovi interpreti di una storia eterna e immagine ideale di una giovinezza sospesa nel tempo.

E toccherà alla diva internazionale della danza, Eleonora Abbagnato, chiudere in bellezza la Stagione “Dreamy”: sabato 1° giugno la Ballerina sarà la protagonista di “Puccini”, il balletto di Julien Lestel che fa rivivere le eroine pucciniane in uno spettacolo emozionante in cui brillano le prove degli interpreti.

Il coreografo francese ha creato questo balletto ispirato alle eroine pucciniane e alle celebri arie da Manon Lescaut, La Bohème, Suor Angelica, Tosca, Madame Butterfly per la sua compagnia con sede a Marsiglia che si esibì per la prima volta nel 2014. Da molto tempo il coreografo e ballerino francese, cresciuto nell’Opera di Parigi, aveva maturato l’idea, il sogno, di uno spettacolo che rendesse omaggio alla musica e al repertorio di Puccini e con questa sua personale interpretazione Lestel mette in risalto la bellezza, la maestosità e la potenza romantica dell’opera del compositore toscano offrendo al pubblico una dimensione nuova della voce.

Lo spettacolo ha debuttato a Modena nella scorsa primavera ed è stato rappresentato questa estate per il “Macerata Opera Festival” ed ha concluso la Rassegna a “Torino Estate Reale”.

Eleonora Abbagnato non ha bisogno di presentazioni in quanto nota a tutti nel mondo della danza ed ancor di più ora che dall’aprile 2015 è Direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma.

Lo spettacolo di Lestel è impreziosito dai costumi affascinanti di Patrick Murru e dalle magiche luci di

Lo-Ammy Vaimatapako, ed è una Produzione Daniele Cipriani Entertainment.

Per questi ultimi due appuntamenti, la Camerata propone uno sconto per l’acquisto simultaneo di biglietti per i due spettacoli, in ogni ordine di posto.

Per informazioni e prenotazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908 e on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it.