Il SudEst

Sunday
Jun 16th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità "I grandi Maestri", omaggio ad Aldo Ciccolini

"I grandi Maestri", omaggio ad Aldo Ciccolini

Email Stampa PDF

 

Ufficio stampa

A conclusione della 77ª Stagione, con la bellissima serata Eleonora Abbagnato in “Puccini”, la Camerata Musicale Barese propone – come è noto - un’inedita Rassegna di particolare eccellenza sia per gli artisti invitati e sia per l’iniziativa unica nel suo genere nell’intero meridione.

 


E così, il 10 giugno partirà il progetto “I GRANDI MAESTRI” un tributo ai più importanti interpreti della musica classica e non solo.

Per questa prima edizione, la Camerata ha inteso rendere omaggio ad uno dei più importanti interpreti della musica classica, uno dei pianisti più acclamati, Aldo Ciccolini attraverso l’esecuzione da parte di alcuni ex allievi di brani del suo repertorio; ciascun pianista renderà, inoltre, omaggio all’illustre Maestro con episodi, aneddoti e momenti magici vissuti durante gli incontri con il Maestro e interpetrerà almeno un brano studiato o perfezionato con Aldo Ciccolini.

Si tratterà di un vero e proprio “Vernissage” della 78ª Stagione che si terrà presso il Salone delle Feste del Palace Hotel dal 10 al 15 giugno pur pensato per il Teatro Piccinni di imminente riapertura.

Ciccolini, napoletano di nascita e di studi presso il locale Conservatorio, già giovanissimo si trasferisce a Parigi per perfezionarsi con Marguerite Long ed Alfred Cortot ed a 24 anni vince il 1° Premio al Concorso Internazionale Marguerite-Long-Jacques-Thibaud. Trasferitosi definitivamente in Francia, tra i vari riconoscimenti nel 2008, fu nominato commendatore dell'Ordine nazionale francese al merito. E’stato ed è ricordato come una vera leggenda nel mondo del pianoforte, avendo suonato sino all’età di 89 anni, un grande didatta sempre aggiornato, sempre curioso verso ogni novità musicale.

E’stato presente nelle stagioni della Camerata Barese per ben 7 volte tra il 1957 ed il 2014 e, quell’ultima volta, qualche mese prima della sua dipartita avvenuta il 1° febbraio 2015.

Il primo appuntamento è fissato lunedì 10 giugno con il Pianista Pasquale Iannone: premiato in concorsi internazionali come il “Casella” a Napoli, il “Gina Bachauer” a Salt Lake City , il “New Orleans” (USA), la Web Concert Hall Int. Competition (USA), ha una carriera che lo ha portato a suonare sia in recital che da solista con orchestra in Italia, USA, Giappone, Germania, Romania, Spagna, Belgio, Turchia, Sud Africa, Francia, Corea del Sud, Inghilterra, Scozia, Venezuela, Messico, Germania, Cina, in templi del concertismo come la Carnegie Hall a New York, la Sala Verdi di Milano, la Kumho Recital Hall di Seoul,  la Herkulessaal di Monaco di Baviera. Le sue incisioni discografiche e le sue esecuzioni di brani come il Concerto op.59 di Moszkowsky e del Concerto n.4 di Scharwenka, oltre che del repertorio più consueto, lo hanno collocato nella cerchia dei migliori pianisti italiani apprezzati anche all’estero. Pasquale Iannone, in tale veste e come didatta di caratura internazionale ha portato i suoi allievi a primeggiare nelle più grandi competizioni internazionali.

Per la prima serata il programma comprende la Sonata in fa min. op. 57 “Appassionata” di L. van Beethoven, le 4 Mazurche e la Polonaise – Fantasie in la bem. magg. op. 61 di F. Chopin e la Sonata in si minore di F. Liszt.

Continua intanto la prevendita per gli Eventi di “Stefano Bollani” e “Vinicio Capossela”, entrambi in esclusiva regionale, rispettivamente del 16 Luglio e 13 Ottobre prossimo.

Per informazioni e prevendita rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano141, infotel 080/5211908 e Box Office c/o La Feltrinelli.