Il SudEst

Wednesday
Sep 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità 76 Mostra del Cinema di Venezia

76 Mostra del Cinema di Venezia

Email Stampa PDF

di SARA LAURICELLA

Inizia con grandi film e le prime Star


E’ ufficialmente iniziata la 76ma Mostra del Cinema di Venezia e i primi grandi ospiti hanno già fatto impazzire la laguna. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, che si svolgerà dal 28 agosto al 7 settembre 2019, è organizzata dalla Biennale di Venezia e diretta da Alberto Barbera ed è riconosciuta ufficialmente dalla FIAPF (Federazione Internazionale delle Associazioni di Produttori Cinematografici). Impegno primo è la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo. Ci si focalizza spesso sulle star, sui loro look e su tutto ciò che gossip e notizia ma il vero focus sono i film e tutto l’apparato cinematografico. Pellicola d’apertura La Vérité (The truth), regia del giapponese Hirokazu Kore’eda con Catherine Deneuve, Juliette Binoche e Ethan Hawke; nella sceneggiatura del film, scritta dallo stesso regista, si affronta l’annosa domanda di cosa e quale sia la verità partendo da un rapporto disfunzionale tra madre e figlia affrontato in un confronto tra le due in età adulta. Come sempre bravissime entrambe le protagoniste mentre il ruolo di “lui” è un po’ costretto nella trama.  Questo è l’interrogativo a cui film cerca di dare una risposta indagando le dinamiche di un rapporto. Tuttavia, tale domanda fatica a trovare una risposta chiara, in quanto la scrittura tende a perdersi nella ripetitività e nel didascalico. Ed ancora altro film che parla dei rapporti umani ma passando dalla strada della solitudine forzata: Ad Astra. Il film del regista James  Gray ha come attore protagonista, e praticamente unico, Brad Pitt, uomo lanciato nello spazio con tutti i suoi ricordi e le sue fantasie e senza alcuna presenza umana reale vicino a se; tanti gli interrogativi e le sensazioni che ne conseguono con una sola unica risposta: l’essere umano ha bisogno di essere sociale e di interagire. In attesa di vedere i prossimi film esultiamo per il Leone d’Oro alla carriera per la regia a Pedro Almodóvar e per il Leone d’Oro alla carriera per grande attrice inglese Julie Andrews, protagonista, amatissima ed indimenticabile, in particolar modo, per Mary Poppins, Tutti insieme appassionatamente e Victor Victoria. Evento speciale la programmazione della versione restaurata del film Bu San – Goodbye Dragon Inn di Tsai Ming-Liang, presentato alla Mostra del Cinema nel 2003, che sarà proiettata alle ore 11.00 e alle 15.00 martedì 3 settembre al Teatro alle Tese, all'Arsenale. La serata finale del 7 settembre, condotta dall’elegante madrina Alessandra Mastronardi, vedrà le premiazioni ufficiali dei vincitori. Queste le sezioni Venezia 76, Fuori Concorso, Orizzonti, Venezia Classici, Sconfini, Biennale College - Cinema, Venice Virtual Reality e un Evento Speciale, oltre le sezioni autonome e parallele della Settimana Internazionale della Critica e le Giornate degli Autori. Tra le personalità italiane più attese troveremo il regista vincitore di un Premio Oscar, Paolo Sorrentino, Stefano Sollima. Al momento, se proprio volessimo parlare di glamour, il nostro premio personale andrebbe ad Imam per l’estro, la bellezza e la sontuosità, per il sogno che ci ha saputo regalare.