Il SudEst

Saturday
Sep 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità Venezia in maschera per la 77ma Mostra del Cinema

Venezia in maschera per la 77ma Mostra del Cinema

Email Stampa PDF

di SARA LAURICELLA

Mostra del cinema di Venezia 2020 in maschera.

La città del Carnevale tra i più famosi al mondo questa volta mette le maschere per la più spettacolare delle mostre del Cinema di sempre. Un’edizione unica che proprio Cate Blanchett, Presidente di Giuria del Festival che consegnerà i pià importanti premi la serata finale del 12 settembre, ha definito  la Numero Zero, l’edizione in cui si riparte nonostante tutto, ed in cui il cinema si fa ambassador della ripresa. Sfilata di attori e registi tutti rigorosamente “mascherati” tra i quali spicca lo splendore dell’eterea Tilda Swinton, premiata con il Leone alla carriera, che si è presentata con una maschera Veneziana creata appositamente per l’occasione: più che una mascherina è una vera e propria opera d’arte ed un omaggio alla città della laguna ed alla sua storia. Edizione iniziata il 2 settembre con la madrina della Mostra, la splendida Anna Foglietta, sbarcata sul molo dell’hotel Excelsior e che ha aperto con il sentito e partecipato omaggio ad maestro Ennio Morricone, da sempre universalmente conosciuto per essere il trade union tra il cinema e la musica.  Il Leone d’Oro ruggisce più forte che mai in questa 77esima edizione della Mostra del cinema di Venezia tra proiezioni, cultura, masterclass, conferenze ed ovviamente, le ambite premiazioni sotto lo sguardo vigile dei giurati Nicola Lagioia, Matt Dillon, Ludivine Seigner, Veronika Franz, Joanna Hogg e Christian Petzold. Già presentato e con grande riscontro, anche se fuori concorso, il film Lacci di Daniele Lucchetti, mentre in concorso si son già potuti vedere Lovers di Nicole Garcia e Quo Vadis, Aida? Di Jasmila Zbanic. Tra i Fuori Concorso riflettori puntati anche su Night in Paradise del coreano Hoon-Jung Park e sul cortometraggio The Human Voice di Pedro Almodovar che vede Tilda Switon The HumanVoicenel ruolo di protagonista. In questi primi giorni  non si è ancora visto il solito  grande afflusso di fans e sembrerebbe che sia un’edizione quasi per “addetti ai lavori”, con tanti giornalisti e telecamere ed il muro  di due metri e mezzo anti-assembramento. Presente anche il giovane mondo della musica e dei social fin adesso rappresentato dal cantautore e vincitore di Sanremo 2020 Diodato, da Elodie in compagnia di Marracash e dalle modelle ed influencer  Taylor Hill, Giulia De Lellis e Georgina Rodriguez. Aspettado di vedere i film in concorso per una volta diremo il contrario di ciò che si dice sempre “Su La Maschera”.