Il SudEst

Sunday
Apr 30th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Attualità Lina Sastri "in appunti di viaggio", Uno spettacolo in prosa e musica

Lina Sastri "in appunti di viaggio", Uno spettacolo in prosa e musica

Email Stampa PDF

Redazionale

La Camerata Musicale Barese il 27 maggio al Teatro Petruzzelli porterà in scena  il terzo Evento Strordinario della sua 75ª Stagione "Gold": "Apppunti di Viaggio" con  Lina Sastri, uno spettacolo   di brani di varia drammaturgia da Eduardo a Pirandello, a Patroni Griffi a Viviani intervellati da  canzoni napoletane classiche e pezzi musicali di autori contemporanei, italiani e stranieri.

Un racconto libero della vita artistica di Lina Sastri. Dal debutto in Masaniello, alle prime esperienze teatrali, con Eduardo, Patroni Griffi, al cinema , alla musica, all’invenzione del suo teatro musicale e così, di volta in volta, il racconto si anima di citazioni di prosa, da Filumena di Eduardo a Pirandello…a La casa di Ninetta, della stessa attrice autrice. Ma soprattutto di musica, da Assaie scritta da Pino Daniele per il film Mi manda Picone, alla Madonna de Lu Carmine di Roberto De Simone dello spettacolo Masaniello che l’ha vista debuttare, da Reginella cantata per la prima volta a Cinecittà in una serata evento dedicata alla commemorazione di Anna Magnani, a Maruzzella, nel primo cd di classici napoletani, da Gratias a la vida di Violeta Parra,  del primo spettacolo scritto e diretto in musica dal titolo  Cuore Mio, al tango al bolero, alle tammurriate popolari, dai classici napoletani dell’ultimo spettacolo Linapolina, agli inediti brani scritti per lei dai nuovi compositori e autori napoletani che sono stati il tessuto dello spettacolo per la strada…

Un viaggio nell’anima che ogni sera si rinnova liberamente, sull’onda dell’emozione, delle parole e della musica.

Un viaggio nel teatro, nella musica e nel cinema italiano, attraverso i racconti di vita vissuta, di incontri indimenticabili con le eccellenze artistiche del nostro paese, brani poetici e di drammaturgia di grandi autori e registi, brani musicali della grande tradizione classica napoletana e internazionale, tutto liberamente e semplicemente proposto da Lina Sastri, accompagnata in scena dai suoi valentissimi musicisti pronti a seguirla ad ogni invito o suggerimento musicale.

Era il 1976, una ragazzina di 17 anni, timidissima e scontrosa, con tanta voglia di assoluto, e nessun adattamento al compromesso della vita, quindi con un grande disagio di vivere, vede per la prima volta il palcoscenico e sceglie di fare l’attrice, fulminata da una vocazione annunciata già da quando era piccolissima, e neanche sapeva che il teatro esistesse, ma ne respirava il rito con il profumo di incenso di chiesa…su quel palco respira la libertà, e non ci pensa un attimo a lasciare la casa, genitori, tutto, così…senza un soldo, senza una certezza, senza niente, con una forza e una sfrontatezza, che solo la giovinezza può dare, per inseguire quel sogno di libertà e di assoluto, quell’aria di vita che sentiva solo sul palcoscenico.

Ed è “MASANIELLO, di Armando Pugliese, spettacolo di strada e di innovazione, sotto una tenda da circo che la vede debuttare come una piccola mendicante che inneggia, rabbiosa, alla giustizia, rivolgendosi alla Madonna Nera del Carmine, che spesso ritornerà nel suo percorso artistico.

E poi arriva il teatro, quello con il sipario rosso di velluto, le regole della recitazione, un mondo sconosciuto e misterioso, che l’avvolge e la terrorizza, ma sempre, su quel palco, si sente veramente se stessa, come mai le riesce nella vita.

Un salto… ed è attrice!

L’incontro con Eduardo il Grande con “NATALE IN CASA CUPPIELLO” fino a “FILUMENA MARTURANO” con l’indimenticabile Luca De Filippo.

Poi arriva il cinema fino a.. “quel Mi Manda Picone”, che le cambia la vita e la fa sentire veramente in una favola, il mondo dorato del cinema, il primo DAVID DI DONATELLO, il primo nastro d’argento…con la musica di Pino Daniele che le scrive una canzone per il film.

Per informazioni e biglietti gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici della Camerata infotel 080/5211908,  on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it e presso il Box Office c/o La Feltrinelli e Botteghino del Teatro Petruzzelli.

Continuano intanto le prenotazioni, presso gli uffici della Camerata, per gli abbonamenti della prossima Stagione che si celebrerà quasi interamente al Teatro Petruzzelli.