Il SudEst

Sunday
Aug 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

IostoconMimmo, la solidarietà al sindaco di Riace, Domenico Lucano

Email Stampa PDF

di MARIA DEL ROSSO

Tanti cittadini ed esponenti del mondo della cultura si sono schierati in favore del sindaco di Riace, Domenico Lucano, arrestato con l’ accusa di favoreggiamento all’ immigrazione clandestina.


Riace è diventato il paese dell’ accoglienza, prima era spopolato e abbandonato al triste destino. Successivamente con la buona politica del sindaco la città è iniziata a vivere, ad essere attiva e pacifica dove poter sperimentare “La convivialità delle differenze”, tanto declamata dal vescovo pugliese, don Tonino Bello.

Riace è un modello di accoglienza studiato nel mondo proprio nel 2016, il sindaco di Riace viene inserito da Fortune nell’ elenco dei 50 personaggi piu’ influenti nel mondo al 40 esimo posto, grazie al modello Riace che per vent’ anni dimostra che un altro tipo di accoglienza e integrazione è possibile attraverso la politica attenta alla dignità di ogni uomo.

Riace è un paese in crescita in cui gli abitanti raddoppiano grazie alla presenza degli stranieri e ai cittadini che scelgono di tornare in un villaggio di speranza in cui nascono botteghe dove vengono eseguiti lavori artigianali come raccontato dal documentario “Un paese di Calabria” prodotto nel 2016 dalla BoFilm.

Negli ultimi anni diverse testate giornalistiche internazionali hanno raccontato Riace che puo’ essere considerato un modello importante da seguire come il “New York Times”, la “BBC”, “Al Jazaera”.

Sui social in tanti hanno espresso la loro solidarietà al sindaco di Riace, simbolo

dell’accoglienza e di una società aperta al prossimo, al diverso, all’ emarginato.

Alessandro Gassman, Gad Lerner, Giuseppe Fiorello, Cecilia Strada, Roberto Saviano hanno difeso il sindaco schierandosi in favore della politica dell’integrazione.

In questi giorni anche la Chiesa Valdese di Reggio Calabria ha espresso la solidarietà per sostenerlo nella battaglia contro l’ingiustizia e l’indifferenza e chiede che il sindaco sia liberato e riammesso nel suo ruolo istituzionale.

Una delegazione della Chiesa Valdese reggina sarà presente al presidio di solidarietà per il sindaco di Riace, organizzato in città.

Tante proteste di associazioni, cittadini, artisti contro il Ministro degli Interni, Matteo Salvini,  per difendere la vita e la giustizia in un Paese come l’ Italia sempre più razzista e fascista dove si tende a trovare il capro espiatorio nei deboli e negli indifesi.