Il SudEst

Sunday
Oct 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Lettere al Direttore/ Alessandro Di Battista ha torto ma è stato più coerente di Luigi Di Maio

Email Stampa PDF

Convergenza Socialista

Caro direttore, sono convinto che l’operazione politica che ha portato alla formazione del nuovo governo sia fondamentalmente giusta e mi auguro che l’esperimento in corso riesca. Ma non mi convince (così come non mi ha mai convinto in passato) il ruolo che svolge Luigi Di Maio.  Egli continua a dire (l’ha scritto su Facebook) che era contrario all’accordo col Pd ma ha dovuto adattarsi perché  la nuova alleanza politica era voluta da Beppe Grillo, dal 99 per cento dei parlamentari e dagli iscritti di Rousseau. Ma anche Alessandro Di Battista era contrario all’accordo col Pd però ha avuto la coerenza di farsi da parte salvo poi continuare a criticare l’operazione politica che era stata fatta. Di Maio sarebbe stato molto più credibile se dopo essere stato messo in minoranza all’interno dei 5 Stelle si fosse fatto da parte e avesse lasciato spazio ad altri dirigenti del Movimento.

Cordiali saluti

Franco Pelella – Pagani (SA)