Il SudEst

Saturday
Nov 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Rosatellum bis: una legge elettorale contro i cittadini

Rosatellum bis: una legge elettorale contro i cittadini

di MASSIMO VILLONE

La legge elettorale in discussione in Parlamento concordata tra PD e Forza Italia con la benedizione degli alfaniani e della Lega Nord è un peggioramento delle leggi attuali uscite dalle sentenze che hanno dichiarato parzialmente incostituzionali il Porcellum e l’Italicum.

Leggi tutto...
 

CLAP a Torino: intervista a Trobia delle CLAP romane

di MARCO SPAGNUOLO

Nel percorso contro il G7 di Torino, attiviste e attivisti, studenti e precari, hanno deciso anche di costruire le CLAP nel capoluogo torinese. Un’esperienza che è nata da due assemblee, nella giornata di ieri, ospitate dalla Cavallerizza Irreale: “come mobilitarsi nella gig economy?” e “come funzionano le camere del lavoro autonomo e precario?” sono stati i temi.

Leggi tutto...

Sarai un' ottima mamma!

Sarai un' ottima mamma!

di MARIANNA STURBA

(Lettera alle donne che si impegnano in politica)

Leggi tutto...

CETA, anche i parlamentari dicono no!

di NICO CATALANO

Ha portato i suoi benefici la mobilitazione indetta dal comitato stop CETA giovedì 21 settembre a seguito dell’entrata in vigore del trattato in tutto il territorio dell’Unione Europea, procedura imposta da Bruxelles con la formula  della “maniera provvisoria”  cioè senza il via libera dei rispettivi Parlamenti degli stati membri, infatti martedì scorso la protesta avviata questi giorni da parte delle tante associazioni agricole e di promozione sociale supportate da numerosi cittadini ha portato al Senato all’ennesimo slittamento della ratifica del CETA che sembra non approderà più a Palazzo Madama, anche se resta aperta la possibilità che dopo l’approvazione della legge di stabilità la ratifica del trattato venga riproposta nell’estremo tentativo di farla passare prima delle elezioni politiche che si terranno nella prossima primavera, ma il fatto del tutto nuovo e positivo al tempo stesso è la costituzione di un vasto fronte parlamentare contrario al trattato, concretizzatosi in un intergruppo parlamentare che supera già il numero di cinquanta rappresentanti appartenenti a tutti i partiti, onorevoli e  senatori che dopo avere ascoltato le ragioni di coltivatori, cittadini e ambientalisti hanno deciso di impegnarsi nel promuovere una più ampia discussione nei territori sul tema e ragionare sull’opportunità di opporsi concretamente a strumenti commerciali come il CETA proprio per il  bene del nostro Paese.

Leggi tutto...

La giovane ambasciatrice Valentina, al Parlamento Europeo per la lotta globale contro la povertà estrema

Redazionale

Il 25 Settembre 2017 marca il secondo anniversario dell’adozione degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (OSS). Obiettivi ambiziosi con i quali i governi di 193 paesi si sono impegnati a porre fine alla povertà estrema ed a creare un mondo più equo entro il 2030. Valentina Tafuni, giovane attivista di Acquaviva del programma Youth Ambassador di ONE, preparerà presto le valigie direzione Bruxelles, per incontrare europarlamentari di diversi schieramenti e discutere dell’importanza di un budget europeo per il 2018 ambizioso ai fini del raggiungimento degli OSS e per garantire un futuro più giusto per tutti.

Leggi tutto...
Pagina 3 di 8