Il SudEst

Wednesday
Dec 12th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Bambini tentano il suicidio nel campo di Moria

Bambini tentano il suicidio nel campo di Moria

 

di ELISABETTA DI LERNIA

Nel 2016, dopo aver constatato l’inadeguatezza degli accordi precedentemente stipulati con la Turchia per far fronte al fenomeno dell’immigrazione, i 28 leader europei decisero di coinvolgere anche la Grecia con un nuovo accordo, relativo alla gestione e pianificazione dell’arrivo dei migranti sulle coste greche. Tale accordo, sancito con il titolo alquanto sibillino di “misura temporanea e straordinaria, necessaria per porre fine alle sofferenze umane e ripristinare l’ordine pubblico”, venne, in sintesi, così articolato:

Leggi tutto...
 

L’Europa dice basta a tutti i fascismi

 

di MICHELE PETTINATO

L’Europa si esprime in maniera netta contro l’impunità di tutti i gruppi neofascisti.

Leggi tutto...

IostoconMimmo, la solidarietà al sindaco di Riace, Domenico Lucano

di MARIA DEL ROSSO

Tanti cittadini ed esponenti del mondo della cultura si sono schierati in favore del sindaco di Riace, Domenico Lucano, arrestato con l’ accusa di favoreggiamento all’ immigrazione clandestina.

Leggi tutto...

Legittima difesa: una legge manifesto che mette a rischio la sicurezza

Associaizone Antigone

La proposta che inizierà il suo iter parlamentare il 23 ottobre dal Senato mette a rischio la sicurezza, attacca principi giuridici consolidati del nostro ordinamento, intacca il monopolio dell’uso della forza da parte delle Forze di Polizia, vorrebbe mettere il bavaglio ai giudici e si fonda sull’assenza totale di bisogni reali di prevenzione criminale.

La legittima difesa è regolata dall’art. 52 del codice penale del 1930. I presupposti per la legittimità della difesa stanno nei principi di necessità della reazione e di rigorosa proporzione tra la difesa e l’offesa. Sono questi i cardini di un ordinamento penale liberale e democratico. Senza di essi si è in presenza non di una difesa legittima bensì di un’offesa illegittima.

Il 13 febbraio 2006, con la legge 59, fortemente voluta dall’allora Lega Nord a poche settimane dalle elezioni, l’art. 52 fu già modificato. Furono aggiunti due commi che introdussero la presunzione di proporzionalità per tutti quei casi in cui la difesa fosse avvenuta conseguentemente a una violazione del domicilio (punita dall’art 614 del codice penale) o dei luoghi in cui si esercitano attività commerciali, professionali o imprenditoriali.

Due sono dunque i casi: o la Lega ha scritto male la norma nel 2006 quando era al Governo volendola oggi riformare oppure usa il tema della legittima difesa in modo pretestuoso.

Leggi tutto...

Il decreto Salvini sull’immigrazione

di MADDALENA CELANO

Favoreggiamento della tratta e del crimine organizzato

Leggi tutto...
Pagina 3 di 24