Il SudEst

Saturday
Oct 31st
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Sul corpo di Matteotti, le falsità di Vespa

Sul corpo di Matteotti, le falsità di Vespa

di MARIO GIANFRATE

La tesi riproposta dal giornalista era stata denunciata in passato dallo storico Caretti


Leggi tutto...
 

Sessismo, l’uguaglianza che non c’è

di FLAVIO DIOGRANDE

Ci siamo appena lasciati alle spalle la ricorrenza celebrativa dedicata alla donna e sono passati quasi 25 anni dalla storica, prima Conferenza Mondiale sulle Donne, svoltasi a Pechino nel settembre del 1995, nel corso della quale venne indicata la strada che avrebbe dovuto portare a un progressivo miglioramento della condizione femminile in tutti i paesi:  «Perché si possa raggiungere la giustizia sociale e la prosperità, e si possa realizzare uno sviluppo sostenibile è necessario che si verifichi l'eguaglianza di genere». Quel giorno segnò l’avvio di una campagna globale in favore della tutela e del riconoscimento dei diritti delle donne in tutto il mondo, racchiusa nello slogan lanciato da Hillary Clinton: «I diritti delle donne sono diritti umani, i diritti umani sono i diritti delle donne». I progressi verso la parità di genere registrati negli anni, tuttavia, appaiono sempre più insufficienti alla luce delle nuove problematiche che incidono sulla condizione femminile.

«Non c’è paese immune dalla violenza contro le donne», ha affermato al Palazzo di Vetro dell’ONU la direttrice di UN Women Phumzile Mlambo Ngcuka, presentando il rapporto "Gender Equality: Women's Rights in Review 25 Years After Beijing" sulla disuguaglianza di genere e sugli atteggiamenti nei confronti delle donne in tutto il mondo. I risultati della ricerca condotta dalle Nazioni Unite, messa a punto elaborando dati raccolti in 75 Paesi che accolgono complessivamente l’80 per cento della popolazione globale, mostrano l’incapacità di superare preconcetti antichi ed evidenziano numeri piuttosto allarmanti sull’uguaglianza di genere in ottica futura. I pregiudizi analizzati attraverso sette elementi di valutazione – ad esempio, agli intervistati è stato chiesto se gli uomini fossero o meno leader politici migliori, se l’università fosse più importante per gli uomini che per le donne, se gli uomini dovessero avere più diritti su un lavoro rispetto alle donne, se la violenza fisica da parte di un partner fosse giustificata – confermano la disparità di trattamento e gli atteggiamenti discriminatori verso il gentil sesso.

Leggi tutto...

Le autorità dell'OMS, l’11 marzo 2020 hanno dichiarato la pandemia globale di coronavirus

di MADDALENA CELANO

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato, questo mercoledì, la pandemia globale di coronavirus, un'infezione che finora raggiunge 121 mila infetti in tutto il mondo, 4.373 morti e 118 paesi colpiti

Leggi tutto...

Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti dal mondo della ricerca

Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti dal mondo della ricerca

di VINCENZA D'ONGHIA

L’epidemia da nuovo Coronavirus presenta ogni giorno un incremento di casi nel nostro Paese e sta mettendo fortemente in crisi il Sistema Sanitario Nazionale.

Leggi tutto...

Covid-19, Speranza: “Insieme ce la faremo. Importante l’aiuto di tutti i cittadini”

Redazionale

“Era doveroso, ed è doveroso, da parte del Governo, essere a fianco della Regione Lombardia, del presidente Fontana, degli assessori regionali e di tutti i dirigenti e, in modo particolare, mi sia consentito dirlo, a tutti i medici infermieri e professionisti sanitari che sono sul fronte a combattere questa battaglia per evitare un ulteriore diffusione del coronavirus” lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel suo incontro a Milano in Regione Lombardia.

Leggi tutto...
Pagina 11 di 28