Il SudEst

Friday
Jan 17th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta

PFAS: Trump contro la proposta di legge per ridurre l’esposizione dell’acqua e delle falde alle sostanze chimiche inquinanti

PFAS: Trump contro la proposta di legge per ridurre l’esposizione dell’acqua e delle falde alle sostanze chimiche inquinanti


comitato notriv Terra di Bari

 

Donald Trump continua a schierarsi dalla parte dei PFAS, sostanze chimiche nocive che avvelenano i cittadini. Martedì scorso, la Casa Bianca ha annunciato che il presidente americano vuole porre il veto su un progetto di legge che vorrebbe tenere queste sostanze lontane dalle falde acquifere.

Leggi tutto...
 

Rullo dei tamburi di guerra: la vendetta imperialista si rivolge contro Teheran


di MADDALENA CELANO

I tamburi di guerra perdono forza. Il terrorismo economico contro i paesi non allineati si intensifica. La scorsa settimana gli Stati Uniti hanno completato un nuovo round di sanzioni contro l'Iran. È la risposta di Washington all'attacco iraniano contro due basi militari USA in Iraq, avvenuto lo scorso mercoledì. Attacco che è, a sua volta, la risposta di Teheran all'omicidio avvenuto a Baghdad, del suo generale Qasem Soleimani, questo 3 gennaio 2020. Donald Trump ha riproposto ulteriori e dure sanzioni unilaterali, approvate dal suo Segretario di Stato e del Tesoro, Mike Pompeo e Steven Mnuchin.

Leggi tutto...

Aree di crisi nel mondo n.23 del 17-1-2020


di STEFANO ORSI

La crisi USA Iran e la riduzione della libertà di informazione in occidente

Leggi tutto...

Qual è la vera minaccia nucleare in Medio Oriente


#noguerra#nonato

 

«L'Iran non rispetta gli accordi sul nucleare» (Il Tempo), «L’Iran si ritira dagli accordi nucleari: un passo verso la bomba atomica» (Corriere della Sera), «L'Iran prepara le bombe atomiche: addio all'accordo sul nucleare» (Libero): così viene presentata da quasi tutti i media la decisione dell’Iran, dopo l’assassinio del generale Soleimani ordinato dal presidente Trump, di non accettare più i limiti per l’arricchimento dell’uranio previsti dall’accordo stipulato nel 2015 con il Gruppo 5+1, ossia i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu (Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Russia, Cina) più la Germania.

Leggi tutto...

Emergenza incendi in Australia: offriamo aiuto dall’Italia!


Petizione di NADIA DARCO

Signor Presidente,

Le scriviamo in quanto cittadini e cittadine italiane e dell’Unione Europea.


Leggi tutto...

La risposta iraniana al terrorismo USA

La risposta iraniana al terrorismo USA


di STEFANO ORSI

Ci ha sorpreso la ferrea determinazione dell'Iran nel dover dare una risposta militare agli USA.

Leggi tutto...

Attacco a un villaggio presso Til Temir


Rete Kurdistan Italia

Truppe di invasione continuano a cercare di conquistare la M4

Leggi tutto...

Botti di fine anno: 50 bombe nucleari Usa dalla Turchia ad Aviano


#noguerra#nonato

 

«Cinquanta testate nucleari sarebbero pronte a traslocare dalla base turca di Incirlik, in Anatolia, alla base Usaf di Aviano, in Friuli Venezia Giulia, in quanto gli Usa diffiderebbero sempre più della fedeltà alla Nato del presidente turco Erdogan»: lo riporta l’Ansa citando quanto dichiarato dal generale a riposo Chuck Wald della US Air Force in una intervista all'agenzia Bloomberg il 16 novembre.

Leggi tutto...

Aree di crisi nel mondo del 3-1-2020


di STEFANO ORSI

 

Primo articolo del 2020, un saluto a tutti i lettori ed un augurio di buon anno a tutti voi.

Leggi tutto...
Pagina 1 di 51