Il SudEst

Monday
Apr 23rd
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Vicenda Regeni: perquisizioni nella casa della professoressa di Cambridge

Vicenda Regeni: perquisizioni nella casa della professoressa di Cambridge

Email Stampa PDF

di MICHELE PETTINATO

La vicenda di Giulio Regeni si colora di un nuovo capitolo. Qualche giorno fa, sono stati perquisiti l’ufficio e l’abitazione della professoressa dell’Università di Cambridge, Maha Abdel Rahman, tutor del giovane italiano ucciso nel 2016. Gli inquirenti hanno acquisito pc, pen-drive, hard disk e cellulare. Per la perquisizione si è proceduto dopo l’audizione della docente svolta dal pm Sergio Colaiocco affiancato dagli uomini del Ros e con la collaborazione delle autorità del Regno Unito.

 

 


La procura di Roma ha specificato che i supporti informatici saranno utilizzati per fare definitiva chiarezza, sul ruolo della professoressa nella vicenda che ha dato corpo alle indagini. La docente avrebbe affermato che l’argomento della ricerca da realizzare al Cairo fu una libera scelta di Regeni.

Inoltre, sempre la Procura di Roma, ha sottolineato la sempre piena e fattiva collaborazione con le autorità del Regno Unito e di aver proceduto con le attività di indagine richieste dall’autorità italiana nell’ordine europeo di investigazioni. La professoressa Maha Abdel Rahman ha risposto a tutte le domande poste dagli investigatori confermando quanto detto in precedenza.