Il SudEst

Thursday
Jun 21st
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Siria: 400 morti nei bombardamenti della Ghuta orientale

Siria: 400 morti nei bombardamenti della Ghuta orientale

Email Stampa PDF

di MICHELE PETTINATO

E’ ancora un nulla di fatto per quanto riguarda l’accordo all’Onu sulla Siria.

La Russia si è opposta ad una bozza di risoluzione per il cessate il fuoco di 30 giorni, accordo appoggiato dagli USA. Nel testo, presentato al consiglio di sicurezza da Svezia e Kuwait, si chiede la fine delle ostilità e l’accesso agli aiuti umanitari.

Intanto, si registrano 400 civili uccisi nei bombardamenti vicino a Damasco. La notizia è stata diffusa dall’osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria secondo si tratta di almeno 94 minorenni, tra bambini e adolescenti. 21 civili sono stati uccisi nei bombardamenti.

Altri 13 civili, tra cui 3 bambini, sono stati uccisi in altri bombardamenti delle forze governative siriane nei pressi di Damasco. I bombardamenti hanno colpito la cittadina di Duma, a quindici chilometri dalla capitale.

Queste vittime si aggiungono ai 346 morti segnalati dall’Onu nelle ultime settimane, ovvero da quando le forze governative hanno intensificato i bombardamenti aerei, apparentemente in preparazione di una offensiva di terra.

Medici senza frontiere ha dichiarato che in tre giorni diversi ospedali e strutture sanitarie sono state colpite e danneggiate sottolineando che diverse strutture hanno terminato le scorte di sangue, anestetici e antibiotici, preziosi per gli interventi chirurgici.