Il SudEst

Thursday
Oct 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Il Parlamento Europeo condanna il governo ungherese di Orban

Il Parlamento Europeo condanna il governo ungherese di Orban

Email Stampa PDF

 


di MICHELE PETTINATO

Dura posizione del Parlamento europeo che ha approvato la relazione “Sargentini” incentrata sullo stato di diritto in Ungheria aprendo così lo scenario a possibili sanzioni contro il paese.

 

Il testo è stato approvato con 448 voti a favore, 197 contrari e 48 astenuti. Adesso, il Consiglio dei capi e di governo dell’Ue dovranno decidere mettere in pratica l’articolo 7  del Trattato dell’Unione Europea che potrebbe portare a sanzioni come la sospensione del diritto di voto.

Secondo la relazione “Sargentini”, il governo di Orbàn ha leso i valori europei nel momento in cui ha colpito l’indipendenza dei media, dei giudici e del mondo accademico. Al tempo stesso, membri del governo si sarebbero arricchiti togliendo risorse ai contribuenti ungheresi ed europei.

“Il popolo ungherese merita rispetto, libertà di espressione e alla non discriminazione – ha commentato Sergentini”

Per quanto riguarda le operazioni di voto, il Partito popolare europeo ha visto delle nette divisioni, con la maggioranza del gruppo che ha votato a favore delle sanzioni a Orban e una minoranza, tra cui Forza Italia che si è espressa contro. Il Movimento 5 Stelle è stato l’unico a votare a favore delle sanzioni mentre gli europarlamentari della Lega hanno votato contro, una posizione che molto presto, chiamerà il governo italiano a doversi esprimere in maniera netta e definitiva sulla questione.

Fonte foto: lettera43.it