Il SudEst

Saturday
Jul 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Radovan Karadzic condannato all’ergastolo per i crimini nell’ex Jugoslavia

Radovan Karadzic condannato all’ergastolo per i crimini nell’ex Jugoslavia

Email Stampa PDF

di MICHELE PETTINATO

Il tribunale internazionale per la Jugoslavia ha inflitto l’ergastolo a Radovan Karadzic, nonostante il ricorso in appello dell’ex leader serbo-bosniaco contro la precedente condanna a 40 anni.


Il Tribunale ha però aumentato la pena per il genocidio di Srebrenica ed altri crimini.

Il tribunale, ha dunque riconosciuto ed aggravato le accuse nei confronti dell’ex leader , per tutte le atrocità commesse durante la guerra in Bosnia (1992-1995), pur ribadendo nella sentenza di primo grado che il leader non è responsabile di genocidio in altri sette comuni bosniaci.

Sentenza dunque definitiva per il feroce capo militare. La notizia dell’ergastolo è stata accolta con grande commozione da parte dei parenti delle vittime ma anche da parte dei 300 rappresentanti della comunità accademica di Sarajevo che seguivano la diretta dal Palazzo della Biblioteca Nazionale di Sarajevo.

A Srebrenica, vi fu dunque un genocidio, dopo il colpevole ritiro delle truppe Onu. Karadzic dette il via al massacro di circa 8 mila tra bambini e adulti.

Grande soddisfazione è stata espressa da Dunjia Mijatovic, bosniaca e commissaria ai diritti umani nel Consiglio d’Europa. La condanna di Karadzic per genocidio e crimini di guerra, rappresenta una importante presa di posizione della Corte Onu e dimostra che la giustizia prevale anche dove la guerra ha seminato morte – ha dichiarato la Commissaria.

Fonte: Ilpost.it