Iran: Il Presidente Rohani lancia un ultimatum sull’intesa nucleare

Venerdì 10 Maggio 2019 00:00
Stampa

di MICHELE PETTINATO

Il Presidente iraniano Hassan Rohani ha comunicato che l’Iran non si ritirerà dall’intesa nucleare ma che potrebbe riprendere l’arricchimento dell’uranio se entro 60 giorni i partner non soddisferanno le sue richieste in ambito petrolifero e bancario.


Questo ultimatum è stato proclamato da Rohani in una comunicazione ai partner del piano comprensivo di azione (Jcpoa) sottoscritto nel 2015 con il gruppo ‘5+1’ (Usa, Russia, Cina, Francia, gran Bretagna e Germania) proprio nei giorni in cui cade il primo anniversario del ritiro americano dall’intesa.

I particolari dell’ultimatum, sono stati espressi in un comunicato diffuso dal Consiglio di sicurezza nazionale di Teheran. Il tutto, per proteggere gli interessi nazionali e la sicurezza del popolo iraniano, unitamente ai diritti previsti dalla Repubblica islamica.

Sempre nella comunicazione, il Presidente iraniano ha sottolineato che l’accordo sul nucleare non ha determinato i risultati tanto attesi.

Fonte foto. GDS.it