Il SudEst

Sunday
Aug 25th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Corea del Nord: Il dittatore Kim Jong-un fa giustiziare l’inviato speciale per gli Usa

Corea del Nord: Il dittatore Kim Jong-un fa giustiziare l’inviato speciale per gli Usa

Email Stampa PDF

di MICHELE PETTINATO

Kim Jong-un  torna a scatenare la sua ira contro i suoi collaboratori.

 

Il dittatore avrebbe fatto giustiziare  l'inviato speciale per gli Usa Kim Yong Chol responsabile del fallimento del vertice di Hanoi InVietnam lo scorso Febbraio tra il dittatore e il Presidente Americano Donald Trump.

Il funzionario sarebbe stato ucciso a Marzo assieme ad altri 4 funzionari del Ministero degli Esteri di Pyongyang coinvolti nei lavori del vertice. Un quinto funzionario, Kim Yong Chol, considerato il braccio destro del dittatore, è stato invece condannato ai lavori forzati e all'educazione ideologica.

Secondo voci sempre più insistenti, Kim avrebbe avviato una generale azione per spostare l'attenzione dai problemi interni e dal malcontento. Il negoziatore "Kim Yong Chol è stato giustiziato all'aeroporto Mirim assieme ad altri 4 funzionari del ministero degli Esteri, con l’accusa di spionaggio per conto degli Usa. Anche l'interprete di Kim ad Hanoi, Shin Hye-yong sarebbe stato mandato in un campo di prigionia con l'accusa di aver minato l'autorità del leader con errori di interpretazione.

Fonte foto: Panorama