Il SudEst

Saturday
Feb 22nd
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Emergenza incendi in Australia: offriamo aiuto dall’Italia!

Emergenza incendi in Australia: offriamo aiuto dall’Italia!

Email Stampa PDF


Petizione di NADIA DARCO

Signor Presidente,

Le scriviamo in quanto cittadini e cittadine italiane e dell’Unione Europea.


Troviamo sempre più angoscianti le notizie che ci giungono dall’Australia -e immaginiamo di non essere i soli.

Ormai - benché con ritardo- ne parlano anche i nostri media: gli spaventosi incendi che stanno sconvolgendo intere regioni dell’Australia sono una sciagura di dimensioni senza precedenti.

Non abbiamo letto nulla, però, su soccorsi internazionali in partenza dall’Unione Europea, perché l’Italia ne fa parte, e perché l’emergenza in atto in Australia è di dimensioni tali, e a una distanza tale, da rendere possibili e potenzialmente utili solo interventi di grandi organizzazioni, e dotate di grandi mezzi

.
Troveremmo imbarazzante - ce lo lasci dire, e ci perdoni- che l’Europa  così dotata di mezzi, ed  formata da paesi che si proclamano democratici e paladini dei diritti umani, non si adoperi concretamente per offrire soccorso e mezzi al popolo australiano e alle sue così provate istituzioni e strutture.

Ci permettiamo di accennare, inoltre, alla quantità di nostri concittadini, e discendenti di nostri concittadini, che in Australia hanno trovato felice accoglienza, e costruito affetti, vite, intrecciato relazioni.

Signor Presidente, non riusciamo ad immaginare alcuna giustificazione plausibile per protrarre quella che a noi pare, allo stato attuale, una evidente omissione di soccorso. Ma ci auguriamo di venire smentiti, presto e con forza.

Le chiediamo quindi, Presidente, un Suo passo, esplicito, univoco, in direzione di una pronta offerta di aiuto internazionale in favore dell’Australia, da parte dell’Italia, preferibilmente per mezzo delle grandi organizzazioni/istituzioni sovranazionali di cui è parte importante. La ringraziamo per l’attenzione che vorrà dedicare a questo nostro appello.