Il SudEst

Sunday
Aug 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Legalità

economia & lavoro

Voucher: l’appello della C.G.I.L.

Voucher: l’appello della C.G.I.L.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lo scorso 21 aprile il Parlamento ha convertito in legge il Decreto con il quale sono stati cancellati i voucher, rendendo cosi non necessario il referendum proposto dalla CGIL a favore della loro abrogazione.

In quella occasione, l’attuale Presidente del Consiglio motivò la decisione del Governo di accogliere totalmente il quesito proposto con la necessità di non dividere il Paese. Ancor prima di proporre il referendum per l’abrogazione dei voucher, la CGIL ha presentato una proposta per normare diversamente il lavoro occasionale in ambito domestico (articoli 80 e 81 della Carta dei diritti universali del lavoro).

Il Governo, nella persona del Ministro del Lavoro, si impegnò ad un confronto con le parti sociali per discutere una nuova normativa sul lavoro occasionale in ambito domestico: tale confronto non c’è mai stato, pur a fronte di sollecitazioni esplicite anche da parte di CISL, UIL e di alcuni gruppi parlamentari. Meno di un mese dopo, a metà maggio, con l’occasione dell’esame alla Camera dei Deputati del Decreto di correzione della manovra economica, i “tecnici” di Palazzo Chigi fanno circolare una velina contenente le linee per la reintroduzione - sotto altro nome - dei voucher appena cancellati.

Alcuni solerti Deputati, che un mese prima avevano pubblicamente sostenuto la necessità di cancellare i voucher, trasformano la velina di Palazzo Chigi in emendamenti per la reintroduzione degli stessi voucher, sotto le mentite spoglie di un “Libretto di Famiglia” per il lavoro occasionale in ambito domestico e del “Contratto PrestO” (che contratto proprio non è, e comunque gli hanno cambiato nome per dimostrare di aver raccolto suggerimenti e osservazioni) per ridare i voucher alle imprese fino a 5 dipendenti.

Leggi tutto...
 

Padoan a difesa dei redditi alti

Padoan a difesa dei redditi alti

di NICO CATALANO

La relazione denominata “pacchetto di primavera” stilata dalla Commissione Europea,

Leggi tutto...

Il fisco a caccia di capitali stranieri, i vantaggi per chi viene in Italia

Il fisco a caccia di capitali stranieri, i vantaggi per chi  viene in Italia

di SAVINO ALBERTO RUCCI

In un Paese che sempre più si scopre ai vertici mondiali per la pressione fiscale e contributiva sugli stipendi, il fisco italiano cambia strategia...

Leggi tutto...

Il presidente Michele Emiliano e l’assessore Sebastiano Leo sulle nuove politiche attive della Regione Puglia

Il presidente Michele Emiliano e l’assessore Sebastiano Leo  sulle nuove politiche attive della Regione Puglia

Ufficio stampa Regione

La politica regionale per l'occupazione è attenta a garantire migliori condizioni di vita dei cittadini favorendo non solo maggiori opportunità, ma ...

Leggi tutto...

Riforma del catasto, rincari in arrivo

Riforma del catasto, rincari in arrivo

di SAVINO ALBERTO RUCCI

Dopo che la precedente proposta di riforma non ha trovato l’approvazione parlamentare ecco adesso spuntare un nuovo disegno di legge volto a modifi...

Leggi tutto...

1200 Docenti definitivamente assegnati alla Puglia dal Ministero

1200 Docenti definitivamente assegnati alla Puglia dal Ministero

Ufficio stampa UIL

"Poteva decisamente andare meglio. I posti docenti destinati alla Puglia per il prossimo anno scolastico rappresentano un punto di partenza che non poss...

Leggi tutto...

Il nodo Basilicata, convegno promosso dall'Uci a Potenza

Il nodo Basilicata, convegno promosso dall'Uci a Potenza

Unione coltivatori italiani

 

L'Unione Coltivatori Italiani intende dare nuovo slancio alle questioni agrarie in generale ed a quelle del mezzogiorno in particolare. A comi...

Leggi tutto...
Pagina 6 di 9