Il SudEst

Tuesday
Sep 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Legalità

L'agenda

Libretto Famiglia e PrestO, ecco il ritorno dei voucher

Libretto Famiglia e PrestO, ecco il ritorno dei voucher

di SAVINO ALBERTO RUCCI

Ad un mese esatto dal mancato referendum indetto dalla Cgil ecco che i voucher risorgono dalle proprie ceneri attraverso la manovrina in una duplice forma: un libretto famiglia per le persone fisiche e “PrestO”, acronimo di “Prestazione Occasionale”, per le imprese.

Il testo dell’emendamento sulle prestazioni di lavoro occasionali è pronto da qualche settimana e, dopo essere passato dall’ufficio legislativo del Lavoro e di Palazzo Chigi, è finito sul tavolo della Commissione Bilancio di Montecitorio. Pronto per essere votato in Aula con la fiducia, con tutto il decreto di finanza pubblica.

Ma ecco come funzionano i cosiddetti “nuovi voucher”, che diventeranno effettivi con il via libero definitivo della Camera e l’esame da parte del Senato. Se non verranno apportate modifiche, dopo il passaggio a palazzo Madama, il provvedimento si trasformerà in legge.

Secondo la bozza, e salvo qualche aggiustamento finale, vengono innanzitutto stabiliti tre tetti per le prestazioni di lavoro occasionale: 5mila euro di reddito per ciascun lavoratore; 5mila euro per ciascun committente o utilizzatore (elevabile a 7.500/10 mila per ingaggio di studenti, pensionati, disoccupati, titolari di ammortizzatori sociali); 2.500 per ciascun lavoratore con lo stesso committente.

In secondo luogo si prevede che possano fare ricorso al lavoro occasionale: le famiglie o le persone per attività di assistenza e cura attraverso il Libretto di famiglia; le amministrazioni pubbliche per progetti speciali per disabili, poveri, tossicodipendenti, per emergenze e calamità, per iniziative di solidarietà; le imprese (piccole o piccolissime, fino a 5 addetti), attraverso il Contratto PrestO.

Il compenso per questo tipo di prestazione è esentasse, ma prevede la contribuzione previdenziale e l’assicurazione contro gli infortuni. E tutta l’attività amministrativa relativa alla gestione delle prestazioni occasionali deve essere tracciata e svolgersi online attraverso una piattaforma informatica ad hoc gestita dall’Inps, su cui devono registrarsi lavoratori e committenti.

Al primo utilizzo, lo strumento deve avere una durata minima di 4 ore. Fin qui la disciplina comune. Ma se il committente è una famiglia lo strumento da utilizzare assume la forma del Libretto di famiglia, sorta di card con buoni prepagati da 10 euro l’uno (per remunerare un’ora di lavoro) acquistabile online o negli uffici postali, impiegabile per piccoli lavori domestici (compresi pulizia e giardinaggio), assistenza ai bambini, agli anziani, ai disabili o per lezioni private. Per tutelare da abusi, è prevista la tracciabilità dei flussi committente-prestatore, con comunicazione preventiva e accredito automatico dei compensi.

Leggi tutto...
 

Voucher: l’appello della C.G.I.L.

Voucher: l’appello della C.G.I.L.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lo scorso 21 aprile il Parlamento ha convertito in legge il Decreto con il quale sono stati cancellati i voucher , rendendo cosi non neces...

Leggi tutto...

Padoan a difesa dei redditi alti

Padoan a difesa dei redditi alti

di NICO CATALANO

La relazione denominata “pacchetto di primavera” stilata dalla Commissione Europea,

Leggi tutto...

Il fisco a caccia di capitali stranieri, i vantaggi per chi viene in Italia

Il fisco a caccia di capitali stranieri, i vantaggi per chi  viene in Italia

di SAVINO ALBERTO RUCCI

In un Paese che sempre più si scopre ai vertici mondiali per la pressione fiscale e contributiva sugli stipendi, il fisco italiano cambia strategia...

Leggi tutto...

Il presidente Michele Emiliano e l’assessore Sebastiano Leo sulle nuove politiche attive della Regione Puglia

Il presidente Michele Emiliano e l’assessore Sebastiano Leo  sulle nuove politiche attive della Regione Puglia

Ufficio stampa Regione

La politica regionale per l'occupazione è attenta a garantire migliori condizioni di vita dei cittadini favorendo non solo maggiori opportunità, ma ...

Leggi tutto...

Riforma del catasto, rincari in arrivo

Riforma del catasto, rincari in arrivo

di SAVINO ALBERTO RUCCI

Dopo che la precedente proposta di riforma non ha trovato l’approvazione parlamentare ecco adesso spuntare un nuovo disegno di legge volto a modifi...

Leggi tutto...

1200 Docenti definitivamente assegnati alla Puglia dal Ministero

1200 Docenti definitivamente assegnati alla Puglia dal Ministero

Ufficio stampa UIL

"Poteva decisamente andare meglio. I posti docenti destinati alla Puglia per il prossimo anno scolastico rappresentano un punto di partenza che non poss...

Leggi tutto...
Pagina 8 di 11