Il SudEst

Sunday
Jan 21st
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Legalità Canali licenzia 134 operaie: Se è questa la “ripresa”!

Canali licenzia 134 operaie: Se è questa la “ripresa”!

Email Stampa PDF

Redazionale

Il ringraziamento delle lavoratrici per il sostegno alla Petizione

 

 

Le lavoratrici Canali ringraziano tutti i sottoscrittori per il sostegno ricevuto ma la nostra battaglia è finita.
Nonostante l’intervento del Ministro Calenda la nostra azienda ha deciso di chiudere il sito di Carate Brianza.
Purtroppo in Italia, non esistono norme che impediscano ad aziende sane e che fanno utili di chiudere senza problemi, solo per aumentare tali utili i siti produttivi, lasciando nel dramma molte famiglie.
Questa mancanza è una pecca che , chiediamo alla politica, di affrontare e risolvere in futuro per cercare di evitare altri casi come il nostro.

Per quanto ci riguarda, pensiamo che la nostra lotta, valesse comunque la pena di essere condotta per riaffermare la nostra dignità di lavoratrici e cittadine.

Comunque sia andata grazie, all’eco mediatico e alle vostre firme, siamo riuscite a strappare un riconoscimento economico non scontato dignitoso, che purtroppo, non ci ridarà il nostro posto di lavoro , ma potrà aiutarci per il tempo necessario a cercarne un altro. A breve chiuderemo la raccolta firme.

Un grazie ancora a tutti voi e un abbraccio fortissimo dalle ex lavoratrici Canali.