Il SudEst

Tuesday
Mar 19th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Legalità In difficoltà il sistema imprenditoriale lucchese

In difficoltà il sistema imprenditoriale lucchese

Email Stampa PDF

 

 

di FRANCESCA SARGENTI*

Analisi dei dati  del anno 2018 sulla dinamica imprenditoriale  in provincia di Lucca elaborati dall’Ufficio Studio e Statistica

È proseguita anche nel 2018 la fase di difficoltà attraversata dal sistema imprenditoriale lucchese ormai da un decennio. Le aperture e le chiusure di imprese hanno toccato il minimo storico nel corso dell’anno, evidenziando una scarsa vitalità del sistema imprenditoriale provinciale.

Aumentano le società di capitali (soprattutto SRL e SRL semplificate) mentre calano imprese individuali e società di persone. Proseguono le difficoltà del comparto artigiano.

È quanto emerge, in sintesi, dai dati diffusi dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Lucca sulla dinamica imprenditoriale in provincia nel 2018.

Nell’anno da poco concluso i terminali della Camera di Commercio hanno registrato l’iscrizione di 2.364 nuove imprese (138 in meno rispetto al 2017) e di 2.579 chiusure di imprese (20 unità in meno rispetto all’anno precedente), consegnando a fine dicembre un saldo negativo per 215 imprese e portando il numero di imprese presenti nel Registro delle Imprese (attive, inattive, sospese, con procedure concorsuali, in scioglimento o liquidazione) al 31/12/2018 a quota 42.881 unità, in calo del -0,4% rispetto a dodici mesi prima.

“Occorre sostenere la vitalità imprenditoriale in provincia, ancora troppo stagnante, - ha dichiarato Giorgio Bartoli, Presidente della Camera di Commercio di Lucca -  cercando di cogliere i segnali di debolezza presenti sul territorio. Le imprese lucchesi sono molto forti sui mercati internazionali, che però diventano ogni giorno più competitivi. I nostri sforzi devono concentrarsi anche sul mercato interno per permettere alle aziende non internazionalizzate di riprendere a crescere e portare ricchezza sul territorio”.

Sono diminuite anche le imprese attive, scese a quota 36.301 con una flessione del -0,6% (-201 imprese) rispetto a fine 2017, un andamento peggiore di quello regionale (-0,3%).

A livello settoriale si rileva una flessione particolarmente significativa per le costruzioni (-1,8% le imprese attive), mentre manifatturiero (-1,0%) e agricoltura (-0,2%) hanno limitato le perdite.

Anche i servizi (-0,2%) hanno chiuso il 2018 col segno meno, soprattutto per il calo del commercio (-1,3%; -126 unità) e la lieve flessione delle attività di trasporto e magazzinaggio; in crescita invece l’alloggio e ristorazione, le attività immobiliari, i servizi d’informazione e comunicazione e le attività professionali e scientifiche.

Guardando all’artigianato, il bilancio del 2018 risulta ancora negativo, con il numero di imprese attive in provincia a fine dicembre sceso a 11.252 unità (-1,8%), per un’incidenza  artigiana del 31,0% sul tessuto imprenditoriale operativo provinciale. Il comparto resta in difficoltà, con il minimo storico di 680 iscrizioni (5,9% delle registrate) e di 895 cessazioni (7,8%). A mostrare le maggiori difficoltà è ancora una volta il comparto delle costruzioni, in calo del -2,5% nell’anno, ma subiscono contrazioni anche il settore industriale (-2,2%) e quello dei servizi (-0,8%).

Positivo l’andamento delle imprese guidate da stranieri, cresciute del +0,8% per 3.933 unità operative in provincia a fine 2018 e un’incidenza sul totale imprese del 10,8% (Toscana: 14,6%; Italia: 10,4%). Stabili le imprese femminili (+0,1%), con 8.266 unità attive per un’incidenza del 22,8% (Toscana: 23,8%; Italia: 22,6%).

L’andamento interno al territorio provinciale evidenzia infine come le diminuzioni riguardino tutte le aree territoriali: la Piana di Lucca (15.362 imprese attive) ha segnato un calo del -0,2% (-32 unità), la Versilia (16.492) una diminuzione del -0,6% (-98 imprese), mentre nella Valle del Serchio (4.447) la flessione è arrivata al -1,6% (-71 unità).

Sedi di impresa in provincia di Lucca per status al 31/12/2018

Valori assoluti e variazione assoluta e % rispetto al 31/12/2017

Status

N.

Rispetto al 31/12/2017

Var. ass.

Var. %

Imprese ATTIVE

36.301

-201

-0,6%

Imprese inattive

3.837

53

1,4%

Imprese sospese

169

-14

-7,7%

Imprese con procedure concorsuali

1.031

-18

-1,7%

Imprese in scioglimento/liquidazione

1.543

-12

-0,8%

Imprese REGISTRATE

42.881

-192

-0,4%

Fonte: Infocamere-Stockview

Sedi di impresa attive in provincia di Lucca per settore di attività economica. Al 31/12/2018.



Valori assoluti e variazioni


Settore

N. imprese attive

Rispetto al 31/12/2017


Var. ass.

Var. %


Agricoltura

2.429

-6

-0,2%


Industria in senso stretto*

4.408

-39

-0,9%


Costruzioni

6.292

-118

-1,8%


Servizi

23.160

-40

-0,2%


Non classificate

12

2

20,0%


Totale

36.301

-201

-0,6%


Fonte: Infocamere-Stockview



*comprende le imprese dei settori estrattivo, manifatturiero e delle utilities.


*Ufficio Stampa – Ufficio Relazioni Esterne