Il SudEst

Sunday
Jun 16th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Legalità Ex ILVA, Emiliano su annuncio Arcelor Mittal di cassa integrazione per 1400 dipendenti

Ex ILVA, Emiliano su annuncio Arcelor Mittal di cassa integrazione per 1400 dipendenti

Email Stampa PDF

 

 

 

 

di RAFFAELLA CAPRIGLIA*

“Ipotesi inaccettabile, governo convochi subito tavolo”


“Cassa Integrazione? È un’ipotesi inaccettabile!”: così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano stigmatizza l'annuncio di Arcelor Mittal che ha avviato la procedura per la messa in cassa integrazione di 1.400 dipendenti .

"Ci sono ancora 2.600 lavoratori Ilva in cassa integrazione - spiega Emiliano - Arcelor Mittal non può aggiungerne altri 1400. Invitiamo l'azienda a ritirare l'iniziativa già nella riunione di domani, accogliendo le richieste sindacali. Mi aspetto che, dopo aver acquisito le quote di mercato Ilva, Arcelor Mittal rispetti gli impegni. L’azienda infatti ha tutti gli strumenti per fronteggiare la contrazione del mercato dell’acciaio senza intaccare i livelli occupazionali dello stabilimento di Taranto. Il piano industriale va rispettato e il Governo, che è garante di quel piano, adesso convochi immediatamente un tavolo di verifica. La Regione Puglia segue questa vicenda ed è al fianco dei lavoratori, condividendo con loro la preoccupazione a fronte di questi annunci, anche in relazione alle ulteriori ricadute sull’intero indotto”.