Il SudEst

Thursday
Apr 26th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sociale Sociale Rom e Sinti in Italia: quale diritto al riconoscimento?

Rom e Sinti in Italia: quale diritto al riconoscimento?

Email Stampa PDF

di ELENA SINTI*

Convegno in Senato 20 febbraio

Il dibattito sul diritto al riconoscimento di rom e sinti è oggi in Italia aperto, acceso e complesso.

Diverse le posizioni sulle proposte di legge avanzate in questi ultimi anni:

il disegno di legge sul riconoscimento istituzionale dello sterminio di rom e sinti durante il Nazi-fascismo (n.1748/2015); la proposta di legge sul riconoscimento formale della minoranza linguistica storica parlante la lingua romanì (n.3162/2015); la proposta di legge di iniziativa popolare "Norme per la tutela e le pari opportunità della minoranza storico-linguistica dei Rom e dei Sinti", orientata al riconoscimento delle peculiarità culturali di rom e sinti.

Su iniziativa della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani,

si terrà il Convegno

"Riconoscimento, tutela e promozione sociale delle comunità rom e sinte in Italia.

Quali azioni promuovere?"

Martedì 20 febbraio alle ore 15.00

presso la Sala degli Atti Parlamentari, Biblioteca del Senato “Giovanni Spadolini”

Piazza della Minerva 38, Roma

avrà luogo un confronto pubblico sugli effetti concreti che i diversi tipi di riconoscimento avrebbero sulla vita quotidiana di rom e sinti, così come sulla portata universale di temi quali 
cultura, rappresentanza, identità.

Programma:

Saluti

Luigi Manconi – presidente Commissione diritti umani del Senato

neo-eletto coordinatore dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali

Interventi

Francesco Palermomembro Commissione diritti umani del Senato

Roberto Bortone Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali

Carlo Stasollapresidente Associazione 21 luglio

Antonio CinieroUniversità del Salento

Nazzareno GuarnieriFondazione Romanì Italia

Modera

Giovanni Augellogiornalista di Redattore Sociale

I principali candidati nazionali alle elezioni politiche saranno invitati a partecipare al Convegno.


*Ufficio stampa e Comunicazione
Associazione 21 luglio