Il SudEst

Wednesday
Aug 15th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sociale Sociale BiroRobot lancia la sua sfida: risparmio energetico in arrivo nelle nostre case

BiroRobot lancia la sua sfida: risparmio energetico in arrivo nelle nostre case

Email Stampa PDF

 

di MAURITA CARDONE*

Il prototipo è stato presentato nel corso dell’evento di fine anno di Donne al Centro a Roma

 

 


Mercoledì 11 luglio, il robottino che aiuta a risparmiare energia è stato ospite  dell’evento di fine anno dell’associazione Donne al Centro, nel giardino dell’Hotel degli Aranci a Roma.

Ideato da Marco Santarelli e dal team di ReS On Network, Biro Robot è un piccolo umanoide che monitora i consumi energetici delle abitazioni e propone soluzioni per il risparmio.

Dopo una fase di sperimentazione e perfezionamento e riconoscimenti ottenuti alle Maker Faire europee, il robot è ora pronto a entrare sul mercato. ReS On Network ha infatti di recente concluso l’accordo con l’azienda Antel Tecno che si occuperà di sviluppare il robot dal punto di vista tecnologico, dotandolo di sensori di temperatura, umidità e corrente, oltre che di schermi, led e altoparlanti come interfaccia verso l’utente, che potrà così facilmente leggere e ascoltare le informazioni raccolte dal robot. Biro sarà così il “termometro” della nostre case, ogni informazione verrà gestita attraverso sensori e algoritmi sofisticati.

Queste caratteristiche sono state illustrate da Marco Santarelli, direttore scientifico dell’istituto di ricerca ReS On Network, nel corso dell’evento organizzato dall’associazione Donne al Centro, una non profit che offre servizi intesi a migliorare la vita delle donne e supporto in caso di violenze.

“Siamo convinti che la vera rivoluzione stia nel consumare meno -- ha detto Marco Santarelli -- Con Biro volevamo partire da cose semplici, come quelle legate alla famiglia e alla gestione dell’abitazione. Si tratta di risparmio a chilometri zero. Siamo entrati dentro le case delle persone partendo da un’analisi: un nucleo domestico di 4 persone consuma mediamente 220 kilowattora al mese, per circa 70 o 80 euro a bimestre di energia elettrica. Abbiamo pensato di misurare l’energia in real time interagendo con il contatore. Biro va ad analizzare i momenti sensibili della nostra giornata e i punti critici della nostra abitazione”.

BiroRobot analizza in tempo reale  i consumi energetici delle abitazioni, identificando gli sprechi e proponendo misure correttive che consentono agli utenti di risparmiare in bolletta fino al 20-30%. Grazie all’algoritmo interno, di invenzione di Marco Santarelli, Biro prende in considerazione anche i consumi precedenti e propone quindi una diagnosi storica dell’appartamento. Il calcolo considera i consumi medi rispetto ai componenti della famiglia, alla grandezza dell'appartamento, alla gestione energetica e alle bollette. Questi dati vengono acquisiti ed elaborati per determinare il reale consumo della famiglia nella gestione energetica quotidiana.

Francesco Antonacci direttore tecnico di Antel Tecno, ha fornito maggiori dettagli: “Biro rileva diversi parametri quali temperatura, umidità, passaggio di corrente. Queste informazioni vengono elaborate e poi il robot le comunica in modo immediato all’utente, attraverso un display e attraverso la sua voce, consigliando cosa fare per limitare gli sprechi. È molto semplice da utilizzare ed efficace”.

All’evento di mercoledì 11 luglio hanno partecipato la poetessa Raffaella Lanzetta, che ha presentato il suo libro con prefazione di Vincenzo Mollica, e la cantante Anna Vinci. Presenti personaggi di spicco della cultura e dello spettacolo.

“Abbiamo voluto Biro con noi perché è importante capire che il risparmio energetico è una cosa che possiamo fare tutti noi nel quotidiano, per aiutare il pianeta. Con il supporto di questa invenzione, possiamo farlo con grande facilità in più”, ha detto la presidente di Donne al Centro, Cristiana Merli.

Biro sarà presto prodotto su scala industriale e diventerà un prezioso alleato nelle nostre case.

*Ufficio Stampa