Il SudEst

Tuesday
Sep 17th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sociale Sociale Serena Mollicone, considerazioni e domande sul rinvio a giudizio

Serena Mollicone, considerazioni e domande sul rinvio a giudizio

Email Stampa PDF

di PIERDOMENICO CORTE RUGGIERO

Il 30 luglio scorso, la Procura della Repubblica di Cassino, ha chiesto il rinvio a giudizio per i cinque indagati per l'omicidio di Serena Mollicone.

 

Esito scontato, dopo la chiusura delle indagini. Bisognerà attendere di leggere gli atti, per valutare l'impianto accusatorio. E' possibile, però, fare una prima, schematica, analisi degli elementi resi noti ad oggi.

1) Lesione sulla porta dell'appartamento della famiglia Mottola: La Professoressa Cattaneo, ha stabilito la compatibilità tra la lesione sulla porta e la frattura al cranio di Serena Mollicone. Però la Cattaneo stessa specifica che “Questa è una conclusione tecnica che tiene in considerazione soltanto le due ipotesi di convergenza morfologica cranio-lesione o pugno-lesione. Tali elementi vanno tuttavia considerati nell'ipotesi più ampia delle azioni prospettate nella loro interezza: la prima è l'ipotesi che Franco Mottola abbia fratturato la porta con un pugno la seconda che la stessa lesione sia stata prodotta dalla testa di Serena Mollicone. Fermo restando che vi sono altri oggetti (purché simili al capo della ragazza) e/o evenienze che posso aver provocato quel danno alla porta, se ci soffermiamo a valutare le due ipotesi prospettate emergono alcuni elementi degni di considerazione”. Quindi non parliamo di una compatibilità assoluta ed esclusiva.

2) Compatibilità schegge di legno e vernice della caldaia: Sul nastro adesivo che avvolgeva Serena Mollicone e sul suo corpo, sono state trovate schegge di legno e tracce di vernice, compatibili rispettivamente con la porta rotta e con la caldaia dell'appartamento dei Mottola. Bisognerà vedere se le compatibilità reggeranno al contraddittorio dei vari periti e consulenti.

3) Testimonianza Santino Tuzi: il processo si reggerà molto sulle sue dichiarazioni. E' lui che nel marzo 2008, dichiara di aver visto Serena Mollicone, la mattina del 1-06-2001, presso la caserma di Arce. Tuzi ritratterà queste dichiarazioni, per poi confermarle nuovamente. Muore, suicida, nell'aprile 2008. Durante il processo, avrà una grande importanza l'attendibilità di Tuzi e il motivo del suo suicidio.

4) Ora della morte: Non è mai stato possibile, stabilire con precisione l'orario della morte di Serena Mollicone, e nemmeno l'orario in cui viene colpita. Nemmeno la Cattaneo è riuscita a stabilirlo. Questo comporta una grossa difficoltà nella verifica degli alibi. Basta una differenza di poche ore per scagionare gli imputati.

5) Movente: Il movente dell'omicidio e il motivo del perché Serena si reca in caserma, devono essere provati con assoluta certezza. Altrimenti verrebbe a mancare un fondamentale elemento logico, con prevedibili conseguenze, soprattutto in Cassazione.

6) Tragitto Isola Liri -  Arce: Con quali mezzi e con chi Serena, da Isola Liri si reca ad Arce?

7) Occultamento: Quando e con quali mezzi è stato trasportato il cadavere di Serena Mollicone a Fontecupa? Chi degli indagati ha trasportato il corpo?

8) Borsetta: Perché l'assassino porta via la borsetta di Serena Mollicone? Per le chiavi? O per una eventuale rubrica telefonica da far sparire?

9) Scuola: Perché Serena Mollicone decide, improvvisamente, di non andare a scuola?

10) Nastro adesivo: Perché l'assassino lascia il rotolo di nastro adesivo, con tanto di marca, vicino al corpo? Tentativo di depistaggio? Ha forse preso il nastro adesivo da qualcuno che poi voleva incastrare? Ad Arce chi usava quel nastro adesivo?

11) Figlia minore di Franco Mottola: Era in casa la figlia minorenne di Franco Mottola il 1 e il 2 di giugno 2001?

12) Quatrale: Perché Quatrale cerca di fare pressioni su Tuzi, pur sapendo di essere intercettato?

13) Testimonianza barista Bar della Valle: Nel 2002, una barista che lavorava presso il bar della Valle, dichiara di aver visto, la mattina del 1 giugno 2001, Serena Mollicone in compagnia di Marco Mottola. Successivamente ritratta.

Le domande sono ancora tante. Speriamo sia giunto il tempo delle risposte.

Credit foto www.linchiestaquotidiano.it/news/tags/serena-mollicone