Il SudEst

Monday
Nov 23rd
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sociale Sociale I beni confiscati in via definitiva a disposizione delle imprese

I beni confiscati in via definitiva a disposizione delle imprese

Email Stampa PDF

di FRANCESCA SARGENTI*

Spazi per ricominciare è il progetto nazionale a supporto del mondo imprenditoriale in difficoltà per l'emergenza Covid, a cui partecipa la Camera di Commercio di Lucca

Da oggi le imprese possono presentare alla Camera di Commercio la propria manifestazione di interesse per richiedere in comodato d'uso gratuito e temporaneo i beni immobili in confisca definitiva alla criminalità organizzata, grazie al l'iniziativa "Spazi per ricominciare".

Spazi per ricominciare è un progetto finalizzato a rendere fruibili, in un'ottica di riuso, alle imprese che ne hanno necessità a seguito dell'emergenza COVID-19 i beni disponibili sull'intero territorio nazionale e dare così un sostegno a quelle attività ostacolate o rese più complesse in conseguenza della crisi generata dall'emergenza pandemica e dei nuovi obblighi, quali ad es. il distanziamento fisico, introdotti dalle disposizioni di legge, quale strumento di contrasto.

Grazie alla sottoscrizione dell'Accordo di cooperazione per lo sviluppo dell'iniziativa da parte dell'Unione Italiana delle Camere di commercio con l'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, le Camere di Commercio svolgono sui rispettivi territori un'attività di comunicazione e raccolta delle esigenze delle imprese e di assistenza alle stesse per l'attribuzione dei beni confiscati.

Le imprese con sede legale in provincia di Lucca possono manifestare il proprio interesse alla Camera di Commercio di Lucca presentando il modulo per la dichiarazione della Manifestazione sia per i beni immobili situati in provincia (6 appartamenti in A/2 Abitazioni di tipo civile, ubicati nel centro storico di Lucca), sia per immobili ubicati in altre province.

Sul sito lu.camcom.it è disponibile la documentazione completa tra cui anche la lista dei beni immobili con indicazione della loro tipologia (appartamenti in abitazioni, negozi e botteghe, magazzini e locali di deposito) assegnabili per il tramite dell'ente camerale. Si informa che la destinazione d'uso dei vari beni immobili disponibili può essere mutata su disposizione dell'Agenzia anche in deroga agli strumenti urbanistici.

Per informazioni:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – www.lu.camcom.it