Il SudEst

Monday
May 29th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Sport La domenica sportiva

La domenica sportiva

Email Stampa PDF

di NICOLO' AMORUSO

VINCONO TUTTE LE PRIME DIECI DELLA CLASSIFICA

Giornata interlocutoria: Juventus e Roma vittorie esterne. Il Napoli trionfa in casa

 

CAGLIARI – JUVENTUS Basta la doppietta di Higuain alla Juventus per battere il Cagliari e mantenere inalterato il distacco dalla Roma. Nel primo tempo, il Cagliari, spinto dal proprio pubblico, ha tenuto la Juventus ma non ha mai impensierito Buffon. La svolta della partita avviene al 38’ minuto, quando Marchisio imbecca Higuain che con il tocco sotto beffa Rafael. Nel secondo tempo, il copione della partita non cambia, la Juventus blocca il Cagliari e nel momento opportuno lo colpisce. In contropiede, Dybala serve Higuain. L’argentino non sbaglia e chiude la partita. Il Cagliari termina la partita in 10 per l’espulsione di Barrella. Nel finale, la Juventus colpisce la traversa. La Juventus continua la sua marcia, invece, il Cagliari ferma la sua imbattibilità casalinga di tre partite.

CROTONE – ROMA La Roma vince e convince contro il Crotone, penultimo in classifica. Allo Scida, la partita è accesa fin dalle prime battute. L’arbitro concede un calcio di rigore per un fallo su Salah. Dagli undici metri, Dzeko angola troppo e la palla termina a pochi centimetri dal palo. La Roma attacca e al 40’ minuto Nainggolan con un tiro a giro dall’interno dell’area di rigore segna la rete dell’1 a 0. La Roma vuole chiudere la partita e colpisce prima la traversa e poi il palo. Il 2 a 0 arriva al 77’ minuto quando Salah pesca Dzeko solo al centro dell’area e realizza. Vittoria importante per la Roma che rimane al secondo posto. Ennesima sconfitta del Crotone.

NAPOLI – GENOA Nella partita del gemellaggio tra le due tifoserie, il Napoli supera il Genoa per 2 a 0 e si prepara al meglio per la sfida galattica di mercoledì sera contro il Real Madrid. Nel primo tempo, la squadra di casa attacca, crea occasioni ma non riesce a superare la porta del Genoa. Nel secondo tempo, al 50’ minuto, Zielinski con il sinistro batte Lamanna e sblocca il risultato. Al 68’ minuto, il Napoli raddoppia. Giaccherini insacca da posizione centrale su assist di Mertens. Il Napoli rimane al terzo posto, a due punti dalla Roma. Il Genoa rimane a centroclassifica.

INTER – EMPOLI L’Inter ritorna alla vittoria. Dopo la sconfitta contro la Juventus, i neroazzurri vincono in casa contro l’Empoli per 2 a 0. La prima rete dell’incontro è realizzata di petto da Eder. Calcio di punizione di Joao Mario, tocca Candreva, Palacio serve Eder che con il petto mette in rete. La seconda rete è di Candreva. Cross di Eder millimetrico per Candreva. L’ex Lazio al volo di piatto mette in rete. L’Inter rimane in quarta posizione a pari punti con l’Atalanta. Il distacco per l’Empoli dalla salvezza è rimasto invariato visto le sconfitte di Palermo e Crotone.

PALERMO – ATALANTA L’Atalanta vince anche fuori a Palermo e rimane in corsa per un piazzamento europeo. La squadra di Gasperini parte forte e sblocca subito il punteggio con Conti. Cross di Spinazzoli, di testa Conti mette in rete. Il 2 a 0 arriva poco dopo con Gomez. La difesa del Palermo sbaglia, Gomez recupera la sfera e a tu per tu con il portiere mette in rete. Chochev riapre la partita con un colpo di testa insidioso. Nel secondo tempo, Cristante chiude la partita con un colpo di testa al volo. Continua il periodo positivo dell’Atalanta, d’altro canto periodo negativo per il Palermo.

FIORENTINA – UDINESE Dopo la sconfitta contro la Roma, la Fiorentina ritorna a vincere e batte per 3 a 0 l’Udinese. Al 41’ minuto, Borja Valero rompe l’equilibrio. Bernardeschi colpisce la traversa con un tiro violento, sulla respinta il centrocampista viola insacca. Babacar raddoppia. Tiro dalla distanza deviato. Il 3 a 0 è realizzato da Bernardeschi su calcio di rigore.

TORINO – PESCARA Dopo cinque giornate, il Torino torna a conquistare i tre punti. Allo stadio Olimpico termina 5 a 3. I granata partono con il piede sull’acceleratore e si ritrovano al 61’ minuto sul 5 a 0. Iago Falque insacca da posizione centrale, Ajeti raddoppia con un tiro violento. Belotti segna il 3 a 0 su errore della difesa del Pescara. Il 4 a 0 è un tiro a giro di Ljajic. Belotti firma la sua doppietta personale con un colpo di testa. Sul 5 a 0, si sveglia il Pescara. Ajeti realizza un autogol. Benali firma una doppietta personale, prima con il sinistro e poi mette in rete dopo un’azione convulsa in area di rigore.

SASSUOLO – CHIEVO Il Chievo vince in trasferta al Mapei Stadium e si porta a centroclassifica. Partita rocambolesca. Al primo minuto, Letschert atterra Inglese, l’arbitro lo espelle e concede il rigore. Dagli undici metri, Inglese colpisce il palo. In 10, il Sassuolo si porta in vantaggio con Matri. Il Chievo non si perde d’animo e rimonta la partita, soprattutto ad Inglese che realizza una tripletta. Seconda vittoria consecutiva fuori casa per i clivensi.

SAMPDORIA – BOLOGNA La Sampdoria centra il terzo successo di fila e vince in rimonta battendo il Bologna in difficoltà, terza sconfitta consecutiva per i felsinei. Dzemaili apre le marcature con un tiro dalla distanza dopo un’azione manovrata. Su calcio di rigore, Muriel pareggia i conti, immobile il portiere del Bologna. Schick con il piatto sinistro porta in vantaggio la Samp e Mbaye con un autorete fissa il punteggio sul 3 a 1.

Lunedì sera chiuderà la giornata la partita tra Lazio e Milan

 

 

 

SERIE A: La Juventus a caccia di record.

Sempre più crisi per le due milanesi. Lotta salvezza apertissima
Normal 0 14 false false false IT ZH-TW AR-SA