Il SudEst

Monday
Nov 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Sport Sport La domenica sportiva

La domenica sportiva

Email Stampa PDF

di NICOLO' AMORUSO

JUVENTUS, SCUDETTO RINVIATO!
Continua la sfida tra Roma e Napoli per il secondo posto. Lazio in Europa League. Palermo in Serie B


 

 

Mancano 270’ minuti al termine della stagione e iniziano già i primi verdetti. Ieri, il campionato ha decretato la matematica retrocessione del Palermo in Serie B. La squadra siciliana saluta la Serie A dopo tre stagioni.
Se in coda si sta delineando la classifica, in testa ancora tutto da decidere. Alla Juventus, basta un punto per conquistare il sesto scudetto di fila. Domenica prossima, c’è la supersfida tra Roma e Juventus e, i bianconeri potrebbero festeggiare in casa degli avversari.
Più interessante la corsa al secondo posto. Roma e Napoli sono distanziate di un punto.
In queste ultime tre giornate, il calendario della Roma è più complicato rispetto a quello del Napoli. Infatti, la squadra di Spalletti affronterà la Juve, andrà a Verona con il Chievo e giocherà l’ultima in casa contro un Genoa che lotterà per salvarsi. Invece, il Napoli andrà a Torino contro i granata, ospiterà la Fiorentina e poi andrà all’ultima giornata contro la Sampdoria, avversarie che hanno da chiedere poco a questo finale di stagione. Lotta davvero interessante per un piazzamento che vale l’ingresso diretto alla prossima Champions League.
La Lazio si qualifica per la prossima Europa League, l’Atalanta rimane in scia. In affanno le milanesi che si contenderanno il sesto posto con la Fiorentina.
Nelle retrovie della classifica, il campionato si infiamma. Vincono tutte le squadre che si devono salvare: Empoli, Genoa e Crotone. A tre giornate dal termine, analizziamo il calendario. L’Empoli andrà a Cagliari, affronterà l’Atalanta in casa e chiuderà con il Palermo. Invece, il Genoa andrà a Palermo, poi in casa con il Torino e ultima giornata all’Olimpico contro la Roma. Il cammino del Crotone prevede prima la sfida contro l’Udinese in casa, la difficile trasferta contro la Juventus e la chiusura in casa contro la Lazio. Ultimi 270’ minuti, minuti di verdetti finali, per questa stagione 2016/2017.

Juventus – Torino Il derby della Mole termina in parità, 1 a 1. Con questo risultato, la Juventus rimanda la festa Scudetto e si concentra per il ritorno della semifinale di Champions League contro il Monaco. Partita combattuta e giocata a ritmi altissimi. La Juventus comanda il gioco, crea diversa occasioni ma non riesce a superare la difesa granitica del Torino. Al 7° minuto del secondo tempo, Ljajic su calcio di punizione, rompe l’equilibrio. Acquah commette un fallo irruento però colpisce il pallone, per l’arbitro invece no ed espelle il centrocampista del Torino. Si gioca in 10 contro 11. Nel finale, Higuain, appena entrato, con una staffilata dal limite, batte Hart e ristabilisce la parità. Con questo 1 a 1 si interrompe la striscia positiva di vittorie per la Juventus allo Stadium.

Milan – Roma La Roma espugna San Siro e almeno per questa domenica rimane davanti al Napoli di un punto. Umore diverso in casa rossonera, un’altra sconfitta che rallenta il percorso verso l’Europa League. La Roma parte forte e si ritrova subito sul 2 a 0 con la doppietta di Dzeko. Il Milan accorcia su calcio d’angolo con il gol di Pasalic di testa. Poco dopo, El Sharaawy segna il solito gol dell’ex e De Rossi su calcio di rigore fissa il punteggio sul 4 a 1.

Napoli – Cagliari Nell’anticipo del sabato pomeriggio delle 18, il Napoli si impone sul Cagliari. Tutto facile per la squadra di Sarri. Mertens segna una doppietta, Insigne realizza il 3 a 0. Il gol della bandiera per il Cagliari lo segna Farias.

Lazio – Sampdoria All’Olimpico, la Lazio festeggia la prossima qualificazione all’Europa League. Tutto facile per la squadra biancoceleste che batte la Sampdoria per 7 a 3. Tutti diversi i marcatori: apre Keita, doppietta di Immobile, su calcio d’angolo Hoedt, Felipe Anderson su rigore, segna anche De Vrij, Lulic e Lulic. Per la Sampdoria, reti di Linetty e doppietta di Quagliarella.

Udinese – Atalanta L’Atalanta rimanda la qualificazione all’Europa League con questo pareggio. Al Friuli, Cristante di testa segna l’1 a 0, pareggio di Perica con tiro dalla distanza.

Genoa – Inter L’Inter cade a Genoa e rimane al 7° posto. Successo salutare per il Genoa che tiene a debita distanza il Crotone. La rete decisiva della partita è stata segnata da Pandev al 25’ minuto della ripresa. L’Inter ha sbagliato anche un calcio di rigore.

Sassuolo – Fiorentina 2 a 2 tra Sassuolo e Fiorentina. Al Mapei Stadium, partita piena di emozioni. Kalinic sbaglia un calcio di rigore, poco dopo, Chiesa segna lo 0 a 1, pareggia il Sassuolo con Politano su calcio di rigore, Iemmello sigla il 2 a 1, la Fiorentina rimane in 10 ma alla fine Bernardeschi con un tiro in diagonale riporta la parità.

Empoli – Bologna L’Empoli batte il Bologna e mantiene il distacco dal Crotone. Apre Croce, pareggia Verdi, Pasqual riporta l’Empoli in vantaggio, Costa segna il 3 a 1.

Pescara – Crotone Il Crotone vince in trasferta e rimane attaccato alla salvezza. Il gol decisivo della sfida è di Tonev con un tiro dalla distanza.

Chievo – Palermo Finisce 1 a 1. Su calcio di rigore, Pellissier porta in vantaggio il Chievo, nei minuti finali pareggia Goldaniga. Con questo risultato, il Palermo ritorna il Serie B.