Il SudEst

Friday
Dec 15th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio

attualità

Stati generali dello sfruttamento 15 – 16 dicembre

Stati generali dello sfruttamento 15 – 16 dicembre

 


Comunicato dell' Unione Studenti

 

Le tute blu stanno tornando.
In seguito alle mobilitazioni partite il 13 ottobre con il primo sciopero dell'alternanza scuola- lavoro e culminate il 24 novembre con gli stati generali dello sfruttamento, gli studenti in alternanza scuola- lavoro non hanno ancora ricevuto risposte.

Leggi tutto...
 

Ripensare la città: una pagina bianca da scrivere con i cittadini

 


Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Accogliamo idee e progetti

Leggi tutto...

Giornate professionali di cinema 40ª edizione, Best practice della Regione Puglia a favore della filiera cinema

 


Redazionale

Si è a Sorrento, nella Sala Ulisse dell’Hilton Sorrento Palace, il convegno: “Best practice della Regione Puglia a favore della filiera cinema”.

L’inziativa, promossa da Agis e Anec di Puglia e Basilicata, insieme a Anec Nazionale, Regione Puglia-Assessorato all’Industria Turistica e Culturale e PugliaPromozione, si inserisce negli eventi della 40esima edizione delle Giornate Professionali di Cinema, in corso a Sorrento fino al 30 novembre.

Leggi tutto...

Il 2 Dicembre il Parco Naturale di Lama Belice ospita la festa finale del progetto Un parco per vivere

 


di FRANCESCO PASCULLI*

 

Con il progetto di agricoltura sociale promosso a Lama Balice 100 utenti con disabilità psicofisica hanno potuto immergersi nella natura per oltre un anno di attività. Un'occasione unica per ripensare anche il ruolo sociale del Parco in città.

°°°°

Il prossimo 2 dicembre si concludono le attività di "Un Parco da Vivere", il progetto di agricoltura sociale e rigenerazione urbana ideato dalla Cooperativa Sociale Tracceverdi di Bari in partnership con la Confederazione Italiana Agricoltori - Puglia e vincitore dell’avviso pubblico della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”.

Avviato nel corso del 2016 nel cuore del Parco Naturale di Lama Balice, il progetto ha permesso di portare avanti una graduale rigenerazione degli spazi esterni Villa Framarino, sede del Parco, attraverso installazioni green, interventi architettonici biocompatibili e miglioramenti dell'accessibilità. Con il progetto è stato realizzato un Giardino dei Sensi dove gli utenti, coinvolti nelle diverse attività, hanno potuto vivere un viaggio multisensoriale a 360°.

Le attività hanno coinvolto 100 ragazzi con disturbo psichiatrico e ritardo mentale provenienti da centri di tutta la Provincia di Bari. Preziosi, a questo proposito, sono stati i supporti del Centro Diurno San Nicola, dell'associazione Angeli della Vita e Pantagruel, del centro Oasi San Francesco e del gruppo Road di Bitonto oltre che dell'Ente Parco Lama Balice e dell'Assessorato al Welfare del Comune di Bari. L'intero percorso è stato curato da psicologi, educatori ed operatori di agricoltura sociale.

Grazie al progetto si è così formata una vera e propria comunità di abitanti del Parco che ha vissuto ininterrottamente l'area per 18 mesi. Commenta a tal proposito Cecilia Posca - Presidente della Cooperativa Tracceverdi di Bari - "Ci auguriamo che questa comunità possa continuare a vivere insieme nei mesi futuri e nutrirsi della bellezza e della natura del Parco. Questa comunità è per noi il risultato più importante da condividere con le numerose associazioni, cooperative e centri diurni che hanno supportato i nostri operatori. Questo progetto - conclude - vogliamo dedicarlo a due persone, Maria Maugeri e Franco Catapano che hanno contribuito con la loro straordinaria passione e con i loro sentimenti e la loro tenacia a realizzare tutto quanto di meraviglioso c'è in questo progetto.

Oltre alle attività di agricoltura sociale il progetto è stata un'occasione unica per riflettere il ruolo di questo Parco nella città di Bari, un ruolo per troppo tempo marginalizzato. Tra le attività in questa direzione ricordiamo il convegno dello scorso maggio sui processi di rigenerazione urbana nelle aree naturali e sul valore che possono ricoprire nella difesa della biodiversità e nel presidio sociale. Il progetto ha inoltre "invaso" il centro cittadino con il Guerilla Knitting di Piazza Cesare Battisti a testimonianza che il primo disagio è sta nella marginalità delle persone. L'auspicio è dunque ora poter proseguire il lavoro seminato negli ultimi anni per allargare la platea di beneficiari e promuovere nuove attività nel Parco.

L'evento "Lama Balice in Festa" è in programma sabato 2 dicembre a Villa Framarino c/o Paco di Lama Balice a partire dalle ore 9.00. Per l'occasione sarà proiettato il documentario di progetto e allestita una mostra fotografica per rivivere tutti i momenti più significativi. L'evento si concluderà con una degustazione di prodotti tipici pugliesi.

INDICAZIONI STRADALI: Villa Framarino - Parco di Lama Balice - SP 156 Bitonto-Aeroporto Palese (Vicinanze Hotel Parco dei Principi)

*Media e Comunicazione

 

Il 24 novembre presentazione del nuovo report sui matrimoni precoci




Quanti sono i matrimoni precoci presso le baraccopoli della città di Roma? Quanto influisce lo spazio abitato della baraccopoli sulla reiterazione e la conservazione di questa pratica?

Sono questi gli interrogativi cui cerca di rispondere la nuova ricerca di Associazione 21 luglio Onlus:

“Non ho l’età. I matrimoni precoci nelle baraccopoli della città di Roma”

Un’analisi che cerca di quantificare il fenomeno tra le famiglie residenti nelle baraccopoli romane e di offrire spunti interpretativi per comprendere la natura di queste unioni.

In vista della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la ricerca verrà presentata

venerdì 24 novembre alle ore 15
presso la Sala Parlamentino della Presidenza del Consiglio dei Ministri
in via della Ferratella in Laterano 51, Roma.

ATTENZIONE: Per partecipare è necessario l’accredito. È possibile accreditarsi fino alle ore 14 di mercoledì 22 novembre inviando il proprio NOME, COGNOME e DATA DI NASCITA all’indirizzo stampa@21luglio.org


Intervengono:

Alessandro Pistecchia, rappresentante UNAR

Angela Tullio Cataldoricercatrice e autrice della presente pubblicazione

Marco GuadagninoDirettore Campagne di Amnesty International Italia

Ai presenti verrà data copia del reportage tratto dalla ricerca. Le fotografie del reportage sono state scattate da Giovanni Pulice, fotogiornalista e fotoreporter.



Ufficio stampa e Comunicazione
Associazione 21 luglio
Email:
stampa@21luglio.org
www.21luglio.org



Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

TAP: Diritti negati e cittadini fantasma

 


di LUIGINA FAVALE

Dopo due anni di manifestazioni, di presidii, di difesa, di denunce  prese pur di salvaguardare gli uliveti salentini, ci ritroviamo ancora una volta a trattare argomento: terre del basso Salento!

Leggi tutto...

Le linee guida per tutelare il Centro antico di Locorotondo nelle tesi di laurea di 6 studenti del Politecnico di Bari

 


di LEORNARDO LEGROTTAGLIE*

Anno Domini 1531. Piccoli appezzamenti coltivati dalle forme spesso irregolari irrompono qua e là tra fitto bosco, macchia mediterranea e pascolo sull’altopiano delle Murge del sud-est della Puglia, denominato Valle d’Itria. Alcuni poderi sono presidiati da piccole costruzioni rurali ad uso ricovero di forma conica: i trulli. Verso nord, su un evidente rilievo, è arroccato un castello. Distinte, alleate mura, frammentate da otto torri, percorrono e cingono, come una corona, la città di Locoretondi.

 

Leggi tutto...

Barbara D’Urso e il picchetto d’onore

 


di ROSA MANNETTA

E’ successo: qualche giorno fa, Barbara D’Urso ha postato un video su Instagram dove, si notano alcuni agenti della polizia, schierati nel cortile della Questura di Milano, in occasione di una sua visita.

 

 

Leggi tutto...

Bando per giovani immigrate

 


di GIUSEPPE ABBATI

Il 15 novembre scade il termine per la presentazione delle candidature al progetto “Formazione e assistenza alla creazione di impresa sociale per giovani immigrate”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Leggi tutto...

Campania: La CGIL spaccata dalla lama della 107

 


di LUIGINA FAVALE

Che la scuola sia stata abbandonata dai sindacati forti è cosa risaputa. La sofferenza dei docenti precari usati per mandare avanti l'anno scolastico e poi dimenticati per anni nelle graduatorie, dei docenti di ruolo sempre più burocrati e meno maestri, delle famiglie incapaci di costruire un dialogo educativo con la scuola, dei bambini H ai quali spesso non viene garantito la presenza dei maestri specializzati , degli Ata sempre troppo pochi in scuole enormi, dei dirigenti scolastici sempre più investiti di responsabilità è muta per le orecchie di chi siede al tavolo contrattuale con il governo. La CGIL storica sigla sindacale istituita per difendere i diritti dei lavoratori è stata forse quella più colpevole della delusione e della sofferenza della scuola. Culla del ministro della pubblica istruzione, Valeria Fedeli, i signori della CGIL hanno firmato l'accordo per tutti i punti della 107 , la legge de "la buona scuola". Poche settimane fa, la segreteria regionale Campania  della Cgil aveva invitato proprio la signora Fedeli ad un convegno nella città di Benevento. In quella occasione le tensioni tra il ministro e gli esponenti del suo stesso sindacato si erano fatti sentire talmente forti   che il ministro fu costretta a lasciare la sala del convegno per uscire nella piazza. Ragazzi che manifestavano pacificamente contro il progetto di alternanza "scuola-lavoro" furono quindi ascoltati dal ministro (dopo aver superato la polizia antisommossa) all'aperto sotto i volti visibilmente imbarazzati di scorta e portaborse del ministro.

 

Leggi tutto...
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 5