Il SudEst

Tuesday
Jan 23rd
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio territorio Natale e Capodanno con InPuglia 365

Natale e Capodanno con InPuglia 365

Email Stampa PDF

 


Redazionale

In Puglia 365 offre anche nel week end della vigilia di Natale e in quello di fine anno alcune iniziative per vivere una esperienza tutta pugliese. Si va dal “Treno della natività” al “Natale dei Migranti”, dai laboratori di ceramica, sotto la guida di maestri ceramisti, ai laboratori di sbandieramento, e persino un laboratorio di riparazione di un muretto in pietra a secco, dai canti e concerti alle sedute di Yoga e alle escursioni filosofiche. Tante le iniziative dedicate ai bambini, comprese le passeggiate a cavallo e “Capodanno a misura di bambini”.

Numerosi anche i laboratori del Gusto: in masseria per la realizzazione del ragù pugliese con “braciole”, della pasta e dei prodotti da forno, sotto la guida di maestri pastai, dei dolci tipici delle feste, come l’Africano di Galatina o le pittule. E ancora laboratori di archeogastronomia, laboratori di cucina multietnica, di pomodori “scattarisciati” e vino caldo, carciofi e piatti di mare. Oppure visite in cantina per conoscere le “Bollicine pugliesi o al  Museo del confetto. Le tradizioni non mancano come per esempio la pratica del fuoco accesso, "focareddha".

Tante anche le occasioni per visitare musei, siti archeologici,  chiese  e palazzi grazie alla numerosissime aperture straordinarie.

I programmi completi e i riferimenti per le prenotazioni sul sito www.inpuglia365.it.

BARI

Vediamo cosa si può fare a Natale e Fine Anno in provincia di BARI.

A Corato Net news organizza il 23 dicembre “La festa dell'olio nuovo” con inaugurazione di una mostra presso il teatro comunale, performance musicali, artisti di strada, show cooking e degustazioni.

Turisti in Puglia Incoming organizza, sempre a Corato il 23 dicembre una cooking class in masseria per la realizzazione del ragù pugliese con “braciole” e una visita guidata a Ruvo.

A Cisternino Pugliavventura il 23 dicembre organizza “Hiking d’altura”, in lungo e in largo per l’Oasi dei Monti comunali di Cisternino, con seduta di Yoga.  Sempre a Cisternino il 30 dicembre

Millenari di Puglia organizza Trappetum, viaggio nella millenaria cultura dell’olio e il 31 dicembre “Il paesaggio e i formaggi della collina di Cisternino” (Caranna).

Punteruolo Rosso organizza il 23 dicembre “Da Genna a Castiglione”, un percorso di trekking rurale tra le campagne di Castellana Grotte e Conversano, osservando la Chiesa rurale di San Nicola di Genna, la Neviera, l’Oasi WWF di Castiglione e la Torre di Castiglione, per concludere la giornata presso la Masseria Minoia, con una degustazione e una passeggiata sui Cavalli per i bambini.

A Ruvo di Puglia Verderame organizza, nel Centro Visita Torre dei Guardiani, Parco Nazionale dell'Alta Murgia, il 30 e il 31 dicembre un laboratorio didattico sull'alimentazione, dedicato ai più piccoli con merenda a tema, con prodotti bio e di stagione. Il pubblico target è costituito da famiglie con bambini piccoli, con una particolare sensibilità green, o che, semplicemente, vogliano vivere una giornata all'aperto.

A Putignano Teatri di Pace organizza il 23 dicembre una visita guidata ai Cartapestai e al museo diffuso di Putignano. Il 24 dicembre, invece, visita guidata al centro storico di Monopoli e degustazione. Il 31 dicembre infine “Capodanno a misura di bambini”.

Idee APS Mongolfiera organizza il 30 dicembre “Il cerchio dei desideri per il 2018” presso Mongolfiera familylab.

BRINDISI

Vediamo cosa si può fare a Natale e Fine Anno in provincia di BRINDISI.

A Brindisi Thalassia organizza il 30 dicembre “Passo dopo passo”, trekking per le vie della città e il 31 dicembre “Tesori di terra e di mare: Saluto al mare…respiro, pensiero, racconti”.

In agro di Fasano Madera organizza il 30 e il 31 dicembre due cicloescursioni con visita e degustazione presso l’Azienda di panificazione Santa Maria; concerto di musica finale.

A Torchiarolo il Gal Terra dei Messapi organizza il 23 dicembre

Popoli del Mediterraneo. Racconti di mare e di terra”. Pesce e

Friselle. Appassionati di fotografia, turisti occasionali o di prossimità avranno l’occasione di conoscere dal vivo i racconti dei pescatori della comunità di Torre San Gennaro, le loro tecniche di pesca artigianale e la storia che lega le popolazioni antiche con le attuali tradizioni enogastronomiche. I pescatori all’opera e lo sfondo del mare permetteranno agli amanti della fotografia di scattare foto indimenticabili.

Domenica 24 dicembre, invece, “A piedi sulla Via Francigena – Via Traiana Calabra”. Il percorso si dirigerà verso una bottega artigianale dove si assisterà alla lavorazione del ferro battuto e ad una narrazione dell’Arte del fuoco, grazie all'abilità del fabbro scultore. Dopo una sosta presso il Santuario della Madonna di Galeano, il circuito si concluderà presso le terme romane di Valesio. E ancora il 30 dicembre a MesagneOlio e carciofo degli antichi messapi”, un percorso narrativo che intende far conoscere il ciclo di vita del Carciofo Brindisino IGB, dal campo alla tavola. Una narrazione che avverrà nel frantoio semi-ipogeo di Mesagne all’interno del quale si approfondiranno le nozioni sulle proprietà organolettiche e nutritive di questo prodotto fino ad arrivare alle pratiche soluzioni di utilizzo dello stesso in piatti facili e veloci come quelli della tradizione contadina. Infine il 31 dicembre “In Bici sulla Via Appia”. Si raggiungerà in bicicletta l'Area archeologica di Muro Tenente, mediante la Via Appia che attraversa un paesaggio ricco di uliveti. Il percorso prosegue in direzione delle Terme romane di Malvindi per concludersi nuovamente nel centro storico di Mesagne con degustazione di un aperitivo a base di Carciofo Brindisino IGP.

Marte organizza a Carovigno il 30 dicembre “La 'Nzegna, visita guidata con laboratorio di sbandieramento; a MesagneIl profumo dell'arte”, visita guidata e laboratorio didattico.

A Ceglie Messapica la Coop Gaia organizza il 30 dicembre “Il mare in un piatto”. Il 31 dicembre a Torre Guaceto: “La vita del pescatore”.

A Egnazia L’anfora organizza il 23 dicembre “Archeo Tekking Lungo il Litorale di Egnazia, Dal limite meridionale al limite settentrionale” per apprezzare le tombe, le cisterne, le cave e tutti i segni antropici sulla scogliera. Pet Friendly.

Il 24 dicembre invece Trekking Urbano alla Scoperta di Polignano, visita della città da Lama Monachile al Museo d’Arte Contemporanea Pino Pascali, attraverso i suggestivi affacci sul mare. Pet Friendly.

Pugliavventura organizza il 24 dicembre “Alla Scoperta della Masseria Rossa”, Geo Trekking in antica “lama”, scoprendo grotte e cripte, con degustazione tipica.

GENIUS LOCI organizza in contrada “Cocolicchio”,  a Fasano, “Tra mulattiere ed architetture a secco”, trekking con degustazione in area attrezzata di prodotti tipici locali.

FOGGIA-BAT

Vediamo cosa si può fare a Natale e Fine Anno in provincia di FOGGIA e di BAT.

A Monte Sant’Angelo Festambiente organizza il 30 dicembre il Simposio “Nietzsche e il post-umano” con Carmen Notarangelo e Antonio Giardino (dialogo e degustazione). A Cagnano Varano sempre Festambiente organizza il 31 dicembre una escursione filosofica con visita al San Michele di Cagnano.

Ad Apricena l’Associazione Rymers organizza il 30 dicembre un reading letterario su “Marcello Pirro. La poesia della Terra”. Il 31 dicembre “ Bollicine Pugliesi”, una visita guidata alle Cantine Le Grotte, con Laboratorio di archeogastronomia.

Nella Foresta Umbra visita organizzata da Slow Land il 23 dicembre. Il 24 dicembre breve sentiero, sempre nella Foresta Umbra, con sosta al parco giochi e museo. Il 30 dicembre visita a Siponto, a San Leonardo, con degustazioni in caseificio. Il 31 dicembre walking tour a Monte Sant’Angelo con visita alla Sacra Grotta di San Michele Arcangelo.

Nella Bat ad Andria Dida art organizza il 23 dicembre un itinerario guidato ad Andria e al Museo del Confetto.

LECCE

Vediamo cosa si può fare a Natale e Fine Anno in provincia di LECCE.

Ad Alessano Terre Archeorete del Mediterraneo organizza il 23 dicembre "Natale del Migrante", show cooking di cucina multiculturale presso la Casa della Convivialità don Tonino Bello

(ex Convento dei Frati Minori Conventuali della chiesa di Sant'Antonio). In serata degustazione e condivisione della pasta fatta in casa e di alcuni piatti della cucina multietnica con i richiedenti asilo.

Il 24 dicembre visita guidata nel centro storico di Alessano. Visita alla tomba di don Tonino Bello.

Sempre ad Alessano il Gal Capo di Leuca organizza il 23 dicembre, alla Masseria “La Natura”, attività motoria e laboratorio del gusto; l’esperienza si ripete il 26 e il 30 dicembre.

A Tricase l’Osservatorio Ricerca Sociale organizza il 23 dicembre una visita alla Bottega Ceramiche Branca,  con racconto della storia di vita del Maestro Agostino Branca. Laboratorio di terracotta e proiezione del film etnografico “Il suono dell’argilla”.

Sempre a Tricase Rotaie di Puglia il 30 dicembre organizza “Treno della Natività” da Lecce a Tricase e visita al Presepe Vivente di Tricase, con degustazione di pittule.

A Specchia una vigilia di Natale con il rito della Focaredda: Cultura e colture organizza il 24 dicembre una passeggiata nel centro storico con drammatizzazioni teatrali. A conclusione il rito della Focaredda. Cibo tipico alla Trattoria “La Coppuledda”.

A Minervino di Lecce Antform organizza il 21 dicembre

l’apertura straordinaria dell’Ex convento dei Padri Riformati. Il 23 dicembre un itinerario alla scoperta delle produzioni agroalimentari tipiche presso le aziende di Minervino di Lecce. A Maglie organizza il 24 dicembre degustazioni e laboratori di pratica delle produzioni tipiche presso il Farmer’s Market. A  Cursi, sempre Antform, organizza il 28 dicembre l’apertura straordinaria dell’Ecomuseo della Pietra Leccese, mentre il  30 dicembre visita guidata teatralizzata nel centro storico di Cursi. Il 31 dicembre ancora una visita guidata teatralizzata con banchetto enogastronomico finale presso l’EcoMuseo della Pietra Leccese.

Sempre a Cursi Ventinovenove organizza il 23 dicembre un laboratorio sensoriale per bambini. A Lequile il 22 dicembre una visita guidata al convento e la presentazione del libro  di  Piero Manni, "I fichi in tasca",  con reading  e dibattito.

Ad Otranto la Proloco organizza il 23 dicembre “Autunno in terra d’Otranto sapori de na fiata”, visita guidata di Otranto con degustazione; il 24 dicembre apertura straordinaria Chiesa di S. Pietro ad Otranto.

A Palmariggi Gli indisciplinati organizzano il 23 dicembre una visita al Museo della conchiglia e del corallo e“In un concerto di voci amiche”, reading letterario sugli autori salentini con Marco Antonio Romano e Liliana Putino; ancora la mostra fotografica sulle tradizioni culinarie salentine, Photosintesi, e una degustazione con pittule, pomodori “scattarisciati” e vino caldo.

A Salve Arches organizza il 23 dicembre “Il Paesaggio di Pietra” a Palazzo Ramirez, un laboratorio di riparazione di un muretto in pietra a secco con il maestro Gianni Bozzi e lezione teorica sulla storia delle strutture rurali in pietra a secco del dott. Nicola Febbraro. Il 24 dicembre visita guidata nel “Paesaggio di Pietra” tra Salve e Torre Vado.

A Tuglie Eufonia il 23 dicembre organizza una performance al Frantoio Ipogeo; il 24 dicembre un percorso itinerante.

A Ugento Slow Food Sud Salento organizza il 23 dicembre una visita guidata di Ugento e un Laboratorio del Gusto, visita guidata e degustazione presso il frantoio oleario “Terra Nostra”. Il 24 dicembre visita guidata nel centro storico di Ugento; quindi Laboratorio sui prodotti da forno dei Maestri Pastai con degustazione presso il pastificio “Gina & Sofia” di Maglie.

Il 30 dicembre visita guidata nel centro storico di Matino e Laboratorio sui prodotti da forno dei Maestri Pastai e degustazione presso il pastificio “Gina & Sofia” di Maglie.

Il Gruppo Axa per il progetto “Monasteri senza Misteri” organizza il 23 dicembre visite guidate alla Basilica di Santa Caterina di Alessandria a Galatina; al Monastero di Santa Chiara a Nardò; Chiesa e Convento di Santa Maria di Casole a Copertino; Monastero di San Francesco a Lequile; Biblioteca Bernardini a Lecce; a seguire Lunch Break e Cooking experience.

Il 24 dicembre Visita Chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo a Lecce, del Centro Storico di Lecce, con sosta alla Chiesa di Santa Croce, Palazzo dei Celestini, Teatini. Quindi a seguire visita Cripta del Duomo, Piazza Giosuè Carducci, Convitto Palmieri e Teatrino del Convitto. Canti Liturgici e Gregoriani nel Teatrino del Convitto.

A Galatina Fluxus organizza il 22 dicembre il laboratorio “Gustosofia e racconti di cibo: l’Africano di Galatina”. Il 23 dicembre una performance di teatro “La contesa del pasticciotto”.

TARANTO

Vediamo cosa si può fare a Natale e Fine Anno in provincia di Taranto.

Anche a Natale e fine Anno a Taranto la Jonian Dolphin, continua, con il progetto “Puglia d’amare”, ad accompagnarvi in catamarano nel golfo di Taranto in escursione per avvistare i delfini che vivono in questa area marina

Sempre a Taranto Polisviluppo organizza il 23 dicembre una

visita guidata tematica al centro storico “Il cibo dal mare: pesca e mitilicoltura negli antichi pittaggi”; a Pulsano visita guidata tematica al Castello De Falconibus e laboratorio “Vivi il Museo della Civiltà Contadina: dalla semina ed il raccolto alla produzione”;  e ancora “Pane e Vino”, Laboratori di Archeologia Sperimentale per famiglie con bambini.

Sempre a Pulsano il 30 dicembre visita guidata tematica al Centro Storico e al Castello De Falconibus “Dal digiuno al banchetto... sorga un cavaliere” con degustazione di Ippocrasso (vino aromatico medievale) e visione di una tavola imbandita tipica del medioevo; si ripete anche “Pane e Vino” Laboratorio di Archeologia Sperimentale per famiglie con bambini.

Ad Avetrana DEDALOS organizza il 23 dicembre un itinerario

in bicicletta (proprie bici o possibilità di noleggio) alla scoperta dell’agro di Avetrana: “Itinerario nord e la fabbrica del tonno”.

Il 24 dicembre: “Itinerario ovest: il casale di Santa Maria e la cantina/oleificio sociale”, sempre in bicicletta (proprie bici o possibilità di noleggio). Il 30 dicembre è la volta dell’itinerario sud verso le marine e il 31 dicembre infine l’itinerario est, masserie e aziende agricole, sempre rigorosamente in bici.

Terre Nostre il 23 dicembre organizza una visita guidata alla masseria didattica “Quisisana”, con laboratorio di pasta fresca per bambini e degustazione. Il 24 dicembre visita guidata delle chiese rupestri San Nicola e Sant’Angelo con degustazione. E ancora il 30 dicembre visita guidata al villaggio rupestre di Petruscio e degustazione alla masseria Lemarangi.