Il SudEst

Sunday
Feb 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio territorio L'inchiesta nelle mense dei carabinieri: prodotti non corrispondenti ai bandi

L'inchiesta nelle mense dei carabinieri: prodotti non corrispondenti ai bandi

Email Stampa PDF

 


Ufficio stampa UNSIC

Mamone (Unsic): “Per scoprire i raggiri basilari le certificazioni alimentari”

L'inchiesta sulla presunta frode perpetrata ai danni di alcune mense interne a caserme dei carabinieri a Roma, con la somministrazione di prodotti alimentari non corrispondenti a quelli previsti nelle gare d'appalto per le forniture, dimostra come il tema della qualità e della sicurezza alimentare sia centrale per le politiche agricole e per il benessere del consumatore.

Nel dettaglio, rispetto ai prodotti certificati previsti nella gara (Parmigiano reggiano dop, ricotta di vacca dop, noce di bovino igp), secondo l'inchiesta sarebbero stati somministrati prodotti non certificati, tipo mix di formaggi grattugiati o noce di provenienza polacca. Tra l'altro alcuni prodotti – quelli nel capitolato e quelli forniti - sono finiti in contrapposizione tra loro, producendo danni d'immagine: come segnalato dall'associazione “Forche Caudine”, punto di riferimento dell'emigrazione molisana, organi d'informazione hanno riportato che nella caserma Talamo “finiva nei piatti dei carabinieri anche della semplice ricotta molisana al posto della ben più pregiata ricotta di vacca igp”, determinando un danno d'immagine anche alla ricotta molisana, che normalmente è considerata un'eccellenza.

“Questa vicenda del presunto utilizzo di prodotti di fascia più bassa rispetto a quelli dop o igt, purtroppo particolarmente diffuso – commenta Domenico Mamone, presidente dell'Unsic, sindacato autonomo del mondo agricolo con 1.800 Caf e 650 patronati in tutta Italia – conferma il ruolo virtuoso delle certificazioni a tutela del patrimonio dei prodotti alimentari e dell'uniformità delle legislazioni attraverso direttive e regolamenti. Solo la qualità certificata può smascherare e sconfiggere i tentativi di raggiro”.