Il SudEst

Monday
Nov 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio territorio Turismo: Gruppo di Altamurani in trasferta nella zona dei Trulli, fanno il bis

Turismo: Gruppo di Altamurani in trasferta nella zona dei Trulli, fanno il bis

Email Stampa PDF

di MARIANGELA PALMISANO

Lo scorso 9 dicembre da un gruppo di 53 altamurani giunge la richiesta di un servizio guida  con proposte di itinerari.


Il tutto è predisposto dalla guida turistica Mariangela Palmisano che presiponie il tutto per  per far ammirare ai cittadini del pane DOP le bellezze del nostro territorio: Locorotondo, Alberobello ed una piacevole sorpresa.

Dopo la visita a Locorotondo con saluto informale del sindaco Tommaso Scatigna, visita guidata mattutina nella perla della Valle d’Itria. Dopo la santa messa trasferimento ad Alberobello dove con la collaborazione del Trullo Damati si è offerto al gruppo un aperitivo con i prodotti tipici. Dopo il lungo pranzo visita guidata tra le stradine dell’Aia Piccola, Piazza del Popolo e belvedere sul rione Monti illuminato. Tempo libero per visitare i mercatini e sorpresa finale: tappa in Coreggia.

Non è stato possibile visitarla dettagliatamente ma si è approfittato della pettolata organizzata dalla parrocchia di San Vito per una sosta prima del rientro del gruppo ad Altamura.

Desiderio del capogruppo Antonio Colonna era omaggiare la comunità con i simboli della città federiciana. Per ricambiare il gentil pensiero vi è stata la disponibilità del Trullo Damati di Alberobello con un cesto di prodotti tipici a cui si sono aggiunti  due libri di poesia della fondatrice de “l’occhiazzurra”, l'associazione di volontariato culturale fondato dalla compianta poetessa Angela Palmisano.

Pertanto al calore del fuoco, con il profumo delle pettole e frittelle e il suono della gruppo folk di Locorotondo è avvenuto uno scambio di cortesie: Antonio Colonna ha omaggiato la comunità di Coreggia con il pane consegnandolo al parroco Don Aldo e vista la presenza del sindaco, vice sindaco e assessore al turismo sono state donate simbolicamente alla comunità alberobellese tutta,  una foto della Cattedrale altamurana  illuminata a festa e il simbolo della città:  un disegno con l’effige di Federico II.

Il gruppo ha ammirato, seppur il poco tempo disponibile, la mostra di presepi presente nella parrocchia.

Antonio Colonna - ex consigliere comunale -, Lucia Loiudice esponente del Gruppo (Azione Civica Altamura) , Fabrizio Quattromini , il cons.Antonio Petrara nell' attuale Amministrazione, il presidente Carmela Loiudice ed i coordinatori tutti  hanno inviato questo messaggio:

A pochi chilometri da Altamura, , tre splendide Comunità  (Locorotondo, Alberobello e Coreggia), accolgono in maniera calorosa il nostro gruppo di 53 persone per un percorso all' interno delle stesse coinvolgendoci in un' affascinante ed incantevole passeggiata ammirando le loro bellezze lasciandoci esterrefatti dalle loro Bellezze Insormontabili!! Si aggiunge a tutto ciò l' immane bravura , della Guida turistica e Giornalista Mariangela Palmisano a cui vanno i nostri elogi per aver saputo con grande ed amorevole dedizione illustrare le suggestive e caratteristiche delle stesse cittadine! Ci è bastato poco per innamorarci di quello che Domenica 9 Dicembre 2018, Locorotondo, Alberobello e Coreggia ci hanno fatto sentire. Con  il proprio calore ci è sembrato di  essere abbracciati dall' intero MONDO!!!

Ringrazio tutti indistintamente, il sindaco, vicesindaco, assessore al turismo, don Aldo e di chi ha garantito a noi un'ospitalità senza dubbio affettuosa: Mariangela, a cui giungono i miei piu sinceri Auguri  e a tutte le comunità con la speranza di riabbracciare presto Tutti Voi!

Gli altamurano fanno il bis!

L'intendo della guida Mariangela Palmisano di far tornare i turisti nella zona dei trulli è stato messo subito in pratica con l'organizzazione in meno di 2 settimane di una altra escursione organizzata sempre dal'ex- consiliere comunale di Altamura Antonio Colonna con il supporto del fratello gemello Giuseppe.

Come la scorsa volta si sono affidati alla stravaganza della guida e giornalista Mariangela Palmisano che ha predisposto per il gruppo un programma prettamente natalizio.

La prima tappa è stata la "perla della Valle d'Itria". Dopo la colazione presso un bar del luogo,  visita guidata alla scoperta degli angoli straordinari di Locorotondo con piacevole benvenuto di Pinuccio Sabato della Pro Loco  nella cittadina di origine medievale.

Dopo aver visitato presepe e angoli di Locorotondo il programma prevedeva la sosta e visita di Coreggia, frazione di Alberobello. Una realtà spesso messa da parte dagli amministratori locali. Ovvero pur essendo sempre presenti  agli incontri conviviali lo sarebbero molto meno nella programmazione e messa in opera di infrastrutture e servizi che possano avvicinare l'unica frazione della città dei trulli ad essa.

Passando da San Marco e dopo aver bypassato il divieto dei pullman, il gruppo,  illuminato da uno splendido sole,  è sceso nei pressi della Parrocchia di San Vito. Ha visitato la stessa con i presepi all'interno e proseguito  lungo via Angelo Turi con sosta presso il presepe "Ignisci" e termine presso la chiesetta della fine del 1700 della Madonna del Rosario.

Coreggia oltre a centro agricolo potrebbe benissimo essere una gradita appendice alla visita di Alberobello con la sua storia e le sue bellezze.

Dopo un gustoso pranzo in ristorante di Alberobello, visita guidata tra i trulli compresa la mostra dei presepi e di maioliche.

Il tutto è terminato con una "merenda tipica"  sotto un trullo gentilmente offerta dal Trullo Damati di Alberobello in cambio del gustoso pane DOP di Altamura.