Il SudEst

Monday
Aug 10th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio territorio “Che cosa me ne faccio di noi” è il nuovo video de “La Municipàl”

“Che cosa me ne faccio di noi” è il nuovo video de “La Municipàl”

Email Stampa PDF

di MARIA DEL ROSSO

“Che cosa me ne faccio di noi” è il nuovo video della band salentina, “La Municipàl”.

Il video, diretto da Giacomo Spaconi, vede la partecipazione di Fabrizio Colica del noto “Le Coliche”  e di Jessica Agnoli.

Regia, fotografia e VFX sono affidate  a Giacomo Spaconi e l’ aiuto regia è di  Claudia Nanni, prodotto e registrato da Carmine Tundo presso Discographia Clandestina.

Mixato e  masterizzato da Matteo Cantaluppi presso Mono Studio.

ll nuovo lavoro riguarda il lato B del 45 giri, parte del progetto “Per resistere alle mode” de “La Municipàl”, caratterizzato dalla pubblicazione di 5 doppi singoli (in uscita in digitale  e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata) che saranno raccolti in una speciale pubblicazione  prevista per l’ autunno 2020.

“Per resistere alle mode” è il nuovo viaggio musicale de “La Municipàl” guidato da Carmine Tundo. Il progetto discografico è stato inaugurato a febbraio con l’ uscita del primo doppio singolo “Quando crollerà il governo/ Fuoriposto” e con l’ annuncio del “FuorimodaTour” che è stato sospeso  a causa dell’ emergenza Coronavirus.

“Per resistere alle mode” è l’ invito a riconoscere la propria identità e originalità divenendo Fuorimoda in una società omologata e fatta di apparenze.

“La Municipàl” negli ultimi anni si è affermata nel panorama della musica italiana ricevendo apprezzamenti e stima dalla critica che ha recensito e accolto con immensa gioia “Bellissimi difetti”, l’ ultimo album pubblicato nel marzo 2019.

La band salentina nel corso degli anni ha ottenuto sempre più consensi dal pubblico partecipando al Primo Maggio Roma, vincendo nel 2018 il Contest 1MNext ed è tornata l’ anno scorso sul palco del concertone in Piazza San Giovanni.

L’ ultimo tour di “Bellissimi difetti” ha fatto tappa nei principali club della penisola e in numerosi festival prestigiosi: Cous Cous Festival, Giffoni Film Festival, Voci per la libertà, Le giornata del Lavoro.

La band salentina è una dei gruppi più amati dai giovani che sta riscuotendo successo tra il pubblico raggiungendo nel 2019  una media di 160 mila ascoltatori mensili su Spotify, superando i 4 milioni di stream e oltre 10 milioni di visualizzazioni su Youtube.

L’ amore sofferto, passionale, doloroso, finito, tormentato, emerge dal brano “Che cosa me ne faccio di noi”.

Carmine Tundo con  professionalità e con  la sua penna sensibile ha fotografato le emozioni di un sentimento che non  è ancora  finito nonostante   la relazione sia terminata.

Il merito di Carmine è di aver saputo raccontare in parole e in musica la difficoltà, gli amori, le speranze, i sogni dei giovani e della sua amata terra salentina.