Mettiti in comunicazione con noi

Musica & Spettacolo

DALILA SPAGNOLO È TRA I FINALISTI DI AREA SANREMO

La cantautrice pugliese Dalila Spagnolo è tra i finalisti di Area Sanremo. Durante la sua carriera artistica ha pubblicato “Fragile”, il suo disco d’ esordio. Nonostante la giovane età Dalila ha fatto già parlare di sé: secondo posto al Premio Lunezia 2020, vincitrice della call indetta da SEI- SUD EST INDIPENDENCE, finalista al Crafest, semifinalista al Mei Music Contest 2021.

Pubblicato

su

di Maria del Rosso

La cantautrice leccese Dalila Spagnolo è tra i finalisti di Area Sanremo 2021.

La manifestazione è nata con l’ obiettivo di promuovere e di valorizzare la presenza giovanile nel settore della musica leggera italiana.

A breve i finalisti si esibiranno davanti alla commissione artistica del Festival di Sanremo.

Solo 4 di loro, insieme agli 8 di Sanremo Giovani, parteciperanno alla finale della Sezione Giovani, prevista per mercoledì 15 dicembre su Rai 1.

In palio due posti tra i Big del Festival di Sanremo 2022.

Dalila Spagnolo, originaria di Lecce, scrive con naturalezza in lingua italiana e inglese.

La sua canzone d’ autore è il frutto di diverse influenze : dal gospel al jazz dei suoi studi,

dall’ interesse per il soul all’ attenzione per le musiche del mondo.

Dalila ha già ricevuto importanti riconoscimenti ed è stata protagonista di prestigiose iniziative, locali e nazionali.

Nel 2019 è tra i musicisti di Locomotive Giovani con la direzione artistica di Raffaele Casarano, e partecipa alla XVI edizione del Locomotive Jazz Festival.

Nel febbraio 2020 è la vincitrice della call indetta da SEI-SUD EST INDIPENDENCE in collaborazione con la Giovane Orchestra del Salento diretta da Claudio Prima ed Emanuele Coluccia.

Inoltre, rientra tra i finalisti del Crafest con la direzione artistica di Raffaele Casarano.

L’ anno 2020 per Dalila è stato decisivo per la sua carriera artistica.

Infatti, collabora come facilitatore corale con il “Choeur Populaire de Sirabe”, coro popolare di voci africane di base a Bobo Dioulasso con l’ associazione “Circular  Music”  in Burkina Faso (Africa).

Nel luglio 2020 apre il concerto di Tony Bungaro, durante il quale presenta in anteprima  il suo inedito Giallo Fiore, brano con il quale si classifica seconda al Premio Lunezia.

Nell’ aprile del 2021, pubblica Fragile.

L’ album è un viaggio nella sensibilità che racconta in parole e in musica la bellezza ed il potenziale della fragilità.

Il progetto valorizza suoni provenienti da diverse parti del mondo .

Inoltre, è incentrato sui ritmi e atmosfere del West Africa, Marocco, Egitto, Palestina ed Europa, che si legano ad una musicalità tipica del pop più cantautorale.

La vocalità delicata della cantautrice si fonde anche ad una sperimentazione di suoni elettronici.

La cantautrice pubblica “Fragile”, il suo disco d’ esordio. Nonostante la giovane età Dalila ha fatto già parlare di sé: secondo posto al Premio Lunezia 2020, vincitrice della call indetta da SEI- SUD EST INDIPENDENCE, finalista al Crafest, semifinalista al Mei Music Contest 2021.

Ph. di Dalila Spagnolo

©Riproduzione riservata

Classe '91, sono nata in Puglia. Coltivo da molti anni la mia passione per la scrittura, ho collaborato con diverse testate giornalistiche e partecipo agli eventi di poesia. Per me la scrittura è vita, è sogno, è amore, è linfa vitale. E come afferma Luca Doveri : "La scrittura apre le finestre che si affacciano sull' anima del lettore".