Mettiti in comunicazione con noi

Economia & lavoro

Cresce la Soddisfazione per il Lavoro Svolto nelle Regioni Italiane

L’Istat calcola il valore della soddisfazione per il lavoro svolto. La soddisfazione per il lavoro svolto è costituita dalla “Media della soddisfazione per i seguenti aspetti del lavoro svolto (scala da 0 a 10): guadagno, numero di ore lavorate, relazioni di lavoro, stabilità del posto, distanza casa lavoro, interesse per il lavoro.”

Pubblicato

su

Di Angelo Leogrande

Significativa la crescita della soddisfazione per il lavoro svolto nelle regioni meridionali tra il 2013 ed il 2019

L’Istat calcola il valore della soddisfazione per il lavoro svolto. La soddisfazione per il lavoro svolto è costituita dalla “Media della soddisfazione per i seguenti aspetti del lavoro svolto (scala da 0 a 10): guadagno, numero di ore lavorate, relazioni di lavoro, stabilità del posto, distanza casa lavoro, interesse per il lavoro.”

Il ranking della soddisfazione per il lavoro svolto nel 2019. Nel 2019 il Trentino Alto-Adige è arrivato al primo posto per soddisfazione del lavoro svolto con un valore pari a 7,9, seguito dalla Valle d’Aosta con un ammontare pari a 7,7. Al terzo posto un insieme di regioni a parimerito ovvero Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Umbria, Molise con un ammontare pari a 7,6. Chiudono la classifica Campania e Sicilia con un valore pari a 7,2 unità.

Ranking per soddisfazione del lavoro svolto per variazione percentuale nel periodo 2013-2019. Se si prende in considerazione l’ammontare della variazione percentuale nel periodo 2013-2019 allora al primo posto troviamo la Calabria con un ammontare pari a 5,80, seguita dal Molise con un valore pari a 5,56% e da Campania e Sicilia a parimerito con un valore pari a 4,35%. A metà classifica vi sono Lombardia, Emilia-Romagna e Umbria con un valore pari a 4,11%. Chiudono la classifica Trentino-Alto Adige con un ammontare pari a 2,60%, Abruzzo con un valore pari a 1,37% e Valle d’Aosta con un ammontare pari a 1,32%.

Nord. Il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è cresciuto nel Nord da un ammontare pari a 7,3 nel 2013 fino ad un ammontare pari a 7,6 nel 2019 ovvero una variazione pari a 0,30 equivalente a 4,11%. Nello specifico tra i l 2013 ed il 2014 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è rimasta costante ad un ammontare di 7,3, per poi crescere nel 2015 ad un valore di 7,4 unità valore che ha conservato anche nel 2016. Tra il 2016 ed il 2017 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto nel Nord Italia è cresciuto da un ammontare pari a 7,4 unità fino ad un valore di 7,5 unità ovvero pari ad un valore di 0,10 unità pari a 1,35%. Tra il 2017 ed il 2018 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è rimasto costante ad un ammontare di 7,5 unità per poi crescere ulteriormente ad un valore di 7,6.

Centro. Il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è cresciuto nel Centro da un ammontare pari a 7,2 unità nel 2013 fino ad un valore di 7,5 nel 2019 ovvero una variazione pari a 0,30 unità pari ad un ammontare di 4,17%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il valore del Centro è rimasto pari ad un valore di 7,2 unità. Tra il 2014 ed il 2015 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è cresciuto da un ammontare pari a 7,2 unità fino ad un valore di 7,3 unità ovvero pari ad una variazione di 0,105 pari ad un ammontare di 1,39%. Nel 2016 e nel 2017 il valore della soddisfazione per il valore svolto è rimasto costante ad un ammontare di 7,3 unità. Tra il 2017 ed il 2018 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è passata ad un ammontare di 7,3 unità fino ad un valore di 7,4 unità ovvero pari ad un valore di 0,10 unità pari ad un valore di 1,37%. Tra il 2018 ed il 2019 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto è passato da un ammontare pari a 7,4 unità fino ad un ammontare di 7,5 unità ovvero pari ad un valore di 0,10 unità pari ad un valore di 1,35%.

Mezzogiorno. Il valore della soddisfazione per il lavoro svolto nel Mezzogiorno è cresciuto moderatamente tra il 2013 ed il 2019 da un ammontare pari a 7,00 unità fino ad un valore pari a 7,30 unità ovvero pari ad una variazione di 0,30 unità equivalente ad un valore di 4,29%. Tra il 2013 ed il 2014 il valore della soddisfazione per il lavoro svolto nel Mezzogiorno è stato pari ad un ammontare di 7 per poi crescere a 7,1 nel 2015-2016. Nel 2017 e 2018 tale valore è stato pari a 7,2 per poi crescere ulteriormente ad un valore di 7,3 nel 2019.

Clusterizzazione. Viene infine presentata una rappresentazione per clusters attraverso l’utilizzo dell’algoritmo k-Means con rappresentazione di tipo t-SNE. Vengono ad essere presenti i seguenti clusters ovvero:

  • Cluster 1: Basilicata, Calabria, Campania, Sicilia, Puglia, Lazio, Abruzzo, Liguria;
  • Cluster 2: Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Umbria, Valle d’Aosta, Toscana, Trentino-Alto Adige, Molise, Sardegna, Marche.

Il cluster viene realizzato per verificare se ci sono delle classificazioni che possono in un qualche modo essere assimilate alle distinzioni tra Nord, Sud e Mezzogiorno. Come è evidente, con riferimento alla variabile di interesse, ovvero la soddisfazione per il lavoro svolto, vengono ad essere individuati due clusters dei quali il primo coincide sostanzialmente con il Mezzogiorno con l’aggiunta di Lazio, Liguria e Abruzzo, mentre il secondo coincide con il Centro-Nord con eccezione della Sardegna, e del Molise.

Conclusioni. In sintesi, quello che colpisce della soddisfazione per il lavoro svolto è che è più o meno abbastanza uniforme nelle macro-regioni italiane nonostante oggettivamente le condizioni del lavoro tra Nord, Centro e Sud siano molto diversificate tra loro. Sarebbe stato lecito aspettarsi una maggiore divergenza nei dati. Cosa che evidentemente non c’è. La motivazione di questo allineamento può essere dovuta alle metodologie utilizzate per raccogliere i dati ovvero l’intervista. Infatti, i dati rilevati mediante intervista potrebbero non essere adatti a rilevare variazioni sostanziali utili a confronti tra Nord-Centro e Sud Italia.  

Classifica delle regioni Italiane per valore della soddisfazione per il lavoro svolto nel 2019. Fonte: ISTAT-BES.
Dati delle regioni italiane per valore della soddisfazione per il lavoro svolto. Fonte: ISTAT-BES.
Ranking delle regioni italiane per valore della soddisfazione del lavoro svolto in misura percentuale tra il 2013 ed il 2019. Fonte: ISTAT-BES.
Soddisfazione per il lavoro svolto nelle macro-regioni italiane. Fonte: ISTAT-BES.
Workflow per la clusterizzazione con algoritmo k-Means e t-SNE in Orange.
Clusterizzazione delle regioni italiane per valore della soddisfazione per il lavoro svolto in Orange con algoritmo k-Means.
Grafico Silhouette per la verifica dell’efficacia della clusterizzazione con algoritmo k-Means in Orange.

Ho un Ph.D. in Economics. Ho studiato all’Università “Aldo Moro” di Bari , all’Università “Federico II” di Napoli , all’Università “Tor Vergata” di Roma e alla University of Glasgow (UK). Iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti e Degli Esperti Contabili di Bari –ODCEC Bari. Attualmente ricercatore presso LUM Enterprise s.r.l. Nel novembre 2020 ho ricevuto la nomina di “Scholar in the Discipline of Economics” presso l’Università LUM-Giuseppe Degennaro di Casamassima (BA).